Mangiare a Malta: tutti i piatti tipici da assaggiare

Misto pesce

Quando pensi a Malta pensi al mare blu, al caldo, ai colori caldi che accecano e riempiono, ai fiori. Poi c’è il cibo, questo elemento primordiale del nostro essere uomini e donne che ci regala sempre tante soddisfazioni e che a Malta, ve lo assicuro, stupisce per sapore, colore e preparazione. Mangiare a Malta regala tante ma tante soddisfazioni.

La premessa essenziale è una sola: a Malta si mangia tanto e tanto bene. Quando dico tanto intendo davvero che le porzioni sono spesso giganti, retaggio di una situazione di disagio vissuta alla fine della Seconda Guerra Mondiale e con un solo piatto si potrebbe mangiare tranquillamente in due.

I sapori, poi, sono simili a quelli della nostra Sicilia e del nostro Sud Italia e dunque non lasciano perplessi e anzi rendono felici e appagati, preparando il palato ad una vera e propria esplosione di sapori, dall’inizio alla fine.

Vi porto con me alla scoperta di alcuni dei piatti tipici dell’isola di Malta e di Gozo, giusto per darvi un’idea di cosa potete aspettarvi da questi due meravigliosi angoli di Mediterraneo e cosa mangiare a Malta prima di lasciare questa splendida isola.

Pastizzi

Sono il piatto tipico e più rappresentativo di Malta. Si mangiano a tutte le ore, dalla mattina alla sera, e sono delle sfoglie ripiene di ricotta o piselli. Si possono mangiare come spuntino o come pasto principale e secondo molti sono la causa dell’aumento dei kg della popolazione maltese essendo molto molto grassi e ricchi. La versione tradizionale è quella appunto con ricotta o piselli e la classica forma a sfogliatella con impasto sfogliato ma c’è anche chi, come Marilù di Pastizzi Gourmet, ne ha realizzata una versione “moderna” con una pasta non sfogliata e tutta vegetale (adatta dunque ai vegetariani) e ripieni con condimenti diversi, dolci e salati. In giro per tutte le città di Malta e Gozo trovare la pastizzeria è più facile che trovare una cartoleria, per esempio, e ogni bar che si rispetti ha il suo angolo dedicato ai pastizzi. I pastizzi costano 30-40 centesimi l’uno, capite dunque perché sono molto molto diffusi!

Dove mangiare i pastizzi? Pressoché ovunque, io vi consiglio Roger a Zejtun (per i tradizionali) e i Pastizzi Gourmet di Marilù Vella al Montekristo Estate.

pastizzi malta
I pastizzi tradizionali di Malta
pastizzi gourmet
I pastizzi gourmet

Qassatat

Esattamente come i pastizzi, la qassatat è un altro dei piatti tipici di Malta. Non ha nulla a che vedere con la cassata che conosciamo noi ma è invece un fagottino di pasta frolla molto burrosa riempito di ricotta, di piselli schiacciati o anche di spinaci e acciughe.

Qassatat Malta
La qassatat di Malta

Ġbejna

Il formaggio tipico dell’isola di Gozo è la Ġbejna, formaggio di capra dalla consistenza a metà tra la ricotta e il formaggio spalmabile e un sapore intenso ma non fastidioso. Si serve da solo come antipasto ma lo si usa anche per preparare piatti più elaborati e può essere fresco o anche secco, in relazione al periodo di riposo e maturazione. La Ġbejna più famosa è quella di Rikardu Zammit che la produce a Gozo, nella sua fattoria, e la vende ai ristoranti di Malta e Gozo oltre che nel suo, Ta’ Rikardu, a Victoria.

Ġbejna Malta
La Ġbejna, il formaggio tipico di Malta

Ftira

Immaginate una pizza e immaginate poi una sfoglia; unite entrambe le cose e otterrete la ftira, la tradizionale pizza di Malta e più precisamente di Gozo. La base è una pizza bassa che viene ripiegata su sé stessa in modo che si formino dei bordi croccanti, a volte spolverati di sesamo ma a fare la differenza è il ripieno che viene sempre arricchito con la patata e la cipolla (che aiutano a mantenere la base morbida e non secca) e al quale si può aggiungere salsiccia maltese, rucola, pomodorini e ovviamente anche il più classico degli ingredienti inglesi per la pizza, il pollo. La particolarità della ftira, che per noi italiani assomiglia più ad una schiacciata, è la cottura: dopo aver fatto riposare per 2 ore e mezza l’impasto viene impastato nuovamente velocemente quindi la ftira viene cotta a 250° per qualche minuto in forni dove la legna non giace accanto al cibo ma in un comparto separato dal quale irradia calore.

Dove mangiare la ftira?
Maxokk Bakery a Nadur è il posto dove acquistare la ftira a Gozo. Non si compra a spicchi ma solo intera per circa 5 euro.

Ftira Malta
La Ftira, la pizza di Malta

Ravjul

Simili a quelli italiani, i ravioli a Malta sono una cosa davvero seria: preparati solo con acqua e farina, sono più spessi rispetto ai nostri e riempiti con Ġbejna, il formaggio di Gozo. Si servono con una salsa molto densa di pomodoro e aglio in porzioni giganti.

Ravjul Malta
I ravioli di Malta

Fenkata (o Stuffat tal-fenek)

Mangiare il tipico coniglio alla maltese è un’esperienza che lascia senza fiato. Ricchissimo e saporitissimo, non sembra neanche si tratti di coniglio e soprattutto riesce a conquistare anche i palati più scettici. A fare la differenza, oltre ad una carne morbidissima e delicata, anche un condimento che ne esalta le caratteristiche: spezie, pomodoro e vino rendono il coniglio davvero unico e i piselli come accompagnamento non fanno altro che dare corposità al tutto. Si preparava tradizionalmente nei giorni di festa ma oggi, specie a Gozo dove le famiglie ancora allevano i propri animali, si trova praticamente tutto l’anno.

Fenkata Malta
La fenkata, il coniglio stufato di Malta

Lampuki

Il pesce locale si cucina in modi diversi ma il più tradizionale è infarinato e dorato in poco olio quindi condito con una salsa a base di pomodoro, capperi e cipolle. Un piatto unico e semplice che racchiude l’essenza dell’isola ed è davvero piacevole da mangiare. Il pesce cucinato dallo chef George Borg a Ta’ Mena Estate mi rimarrà in testa per parecchio.

Lampuki Malta
Il lampuki, il pesce tipico di Malta

L’antipasto maltese

L’antipasto è una cosa seria a Malta e si tratta di un piatto misto di salumi, formaggi e stuzzichini da accompagnare con il pane. Tra le specialità della zona sicuramente merita una menzione la salsiccia (zalzett) che viene aromatizzata al coriandolo ed è una delle cose da non perdere magari accompagnata dai galletti, crackers a base di acqua e farina, e dall’hobs biz-zej una specie di bruschetta preparata spalmando salsa di pomodoro sul pane e aggiungendo olio o anche formaggio.

antipasto
Parte di un antipasto a Malta
piatto antipasti Malta
Piatto di antipasti a Malta

Dolci tipici

Fare i dolci è davvero un’arte a Malta: i dolci sono una delle espressioni massime della cucina maltese e ne rappresentano insieme l’anima rustica e l’anima internazionale. L’arte di impastare e cuocere racconta di una Malta genuina e ancora oggi legata ai valori tradizionali tanto che per le stradine acciottolate e strette dei villaggi più piccoli l’odore del panificio locale si estende ovunque e molte strade, anche delle città più grandi, sono dedicate proprio ai panificatori e a chi un tempo mandava avanti l’economia locale. Da assaggiare assolutamente il qagħaq tal-għasel, un dolce a forma di anello preparato con miele e spezie varie che prima si trovava solo a Natale mentre oggi è diffusissimo così come gli imqaret, dei fagottini di sfoglia ripieni di datteri e fritti, una delle cose più buone mai assaggiate. A conferma che a Malta la vicinanza con la Sicilia si sente molto cito solo due tra i dolci più famosi: i kannoli e la kassata, similissimi ai siciliani. Se amate i sapori arabeggianti la Ħelwa tat-Tork è quello che fa al caso vostro: un pasta molto gommosa ricavata dai semi di sesamo e con l’aggiunta di miele.

imqaret malta
L’imqaret a base di datteri
kassata malta
La kassata maltese
dolci malta
Dolci maltesi con gelato ai datteri
qaghaq tal-ghasel Malta
Il qaghaq tal-ghasel di Publius alla pasticceria Parruccan di Rabat

Il pane di Malta (hobza tal- Malti)

A Malta il pane è ottimo. Ha una crosta dorata e croccante e la mollica è bianca e morbidissima. Lo si prepara usando lievito madre e lo si cuoce nel forno a legna. Qormi è la “capitale” del pane a Malta ed è proprio qui che si tiene un festival dedicato esclusivamente a questo prodotto che, ancora oggi, rappresenta una delle produzioni gastronomiche più interessanti. Io ho avuto la fortuna di prepararlo e assaggiarlo presso la panetteria/ristorante Tal-Furnar di Xaghra, a Gozo.

pane malta
Il pane di Malta
Pane
Alle prese con il pane

Bevande

La bevanda nazionale è il Kinnie, un drink simile al chinotto dal colore ambrato e frizzante mentre la birra locale per eccelleza è la Cisk, leggermente più dolciastra dell’europea. Il vino merita un discorso a parte mentre il liquore da non perdere, dolce e davvero piacevole, è il bajtra, il liquore al fico d’India. Molto diffuso anche il carob liqueur, il liquore alla carruba, con un sapore più amaro e difficile.

cisk
La Cisk, la birra nazionale di Malta

Come andare a Malta e dove alloggiare

Questa lista di cose buone da mangiare vi ha incuriositi e volete andare a Malta? Per farlo potete organizzare tutto da soli prenotando il vostro volo con AirMalta e poi scegliendo il vostro hotel a Gozo e Malta. Io, in occasione del viaggio organizzato da VisitMalta, ho soggiornato al Corinthia Hotel St George’s Bay a Malta e al Kempinski Hotel San Lawrenz a Gozo che mi sento sicuramente di raccomandare per servizio e location.

Corinthia Hotel Malta
Il Corinthia Hotel a Malta

[Tutte le foto sono state scattate da Giuseppe Milo. Potete vedere altre foto di Malta cliccando qui]