Sodastream, il gasatore d’acqua domestico con i concentrati

sodastream

Sono sicura che se chiedessi a chi legge di alzare la mano se ricorda la famosa frizzina utilizzata per rendere frizzante l’acqua del rubinetto o della bottiglia ci sarebbero tante manine alzate pronte a gridare “sì, io me la ricordo, me la faceva mio nonno, no me la faceva mia mamma”. Ecco, con questo post vi voglio raccontare di un prodotto che sta spopolando un po’ ovunque nel mondo (in Irlanda va alla grandissima per esempio) e che permette di preparare a casa la propria acqua minerale e non solo: Sodastream.

Ovvero i gasatori tanto belli a vedersi che fanno bene all’ambiente e anche alle nostre tasche perchè ci permettono di produrci l’acqua frizzante a casa nella quantità che vogliamo e dimenticandoci di comprare le bottiglie di plastica, quindi contribuendo anche alla tenuta del nostro Pianeta.

Con i gasatori Sodastream è possibile preparare non solo acqua gassata ma anche tutta una serie di bibite con le bollicine grazie ai vari concentrati che si trovano in commercio e il funzionamento è semplicissimo: si versa l’acqua di rubinetto nel boccale e la si gasa seguendo le indicazioni quindi, una volta che questa è gassata, si aggiunge il concentrato per ottenere la bevanda che si preferisce (o si beve l’acqua gassata 😀 ). Tra i vari gusti disponibili arancia amara, tonico, cola, cola senza zucchero e via dicendo.

Ovviamente i gusti non sono quelli classici a cui siamo abituati (per via di brevetti e blablabla) e dunque l’acqua gassata potrebbe essere meno gassata del normale se si schiaccia il tasto per la gasatura troppo poco e le bibite non sono realmente Coca Cola o chinotto ma i sapori sono buoni e come sostituti, se pensiamo al risparmio economico e al bene che facciamo all’ambiente, sono ottimi.

In più i modelli tra cui scegliere sono molti e anche il design e i colori si sposano bene con arredamenti di vario tipo; a ciò si aggiunge un prezzo “onesto” se pensiamo che un gasatore base parte da 79 euro a salire e ogni confezione contiene 1 bottiglia in PET e un cilindro con licenza d’uso contenente CO2 che può essere ricaricata a 12 euro circa e dura un bel po’ di tempo.

Tutte le informazioni sui prodotti Sodastream le trovate sul sito dell’azienda, io a breve vi racconterò altro 😀

Postillina: prima che qualcuno si premuri di farmelo presente, so bene che l’azienda che produce Sodastream possiede uno stabilimento a Mishor Edomim, un insediamento israeliano costruito illegalmente nei Territori espropriati ai palestinesi e so bene di cosa parliamo quando ragioniamo della situazione israelo-palestinese. Questa non è la sede adatta per determinati ragionamenti e per determinate polemiche che, vi anticipo, saranno censurate senza alcun diritto di replica (perchè il blog è mio e decido io come gestirlo!). Però se volete approfondire la questione vi rimando qui, qui e qui. Grazie 😀