Nuova Bontà Pan di Stelle: accattatevillo e sorridete!

pan di stelle

Qualche giorno fa Mulino Bianco mi ha inviato una confezione della Nuova Bontà Pan di Stelle che sarà in vendita nei supermercati da questo mese: vi dico solo di correre e di comprarne almeno un pacco appena usciranno perchè credetemi ne vale davvero la pena.

Il motivo è semplice: sono DE LI ZIO SI! Vi basta? Se non vi basta sappiate che si tratta di barrette al cioccolato e ai cereali con lo stesso cioccolato utilizzato nei biscotti e la superficie cosparsa di stelline di zucchero, le stesse che caratterizzano i Pan di Stelle.

Al primo assaggio l’esclamazione della Cuochina è stata “this is awesome!” (perchè qua siamo internazionali e allora ci piace usare le espressioni tipiche che sono più fighe del romanissimo “ammazza che boni!”) e vi lascio immaginare solo il perchè: il gusto è similissimo a quello dei biscotti che conosciamo da anni ma a questo si aggiunge la croccantezza dei cereali che si sposa benissimo con tutto il resto e che rende queste merendine più delle classiche merendine. I cereali, vi dico, sembrano pan di stelle sbriciolati… sì, potete leccarvi i baffi e le orecchie 😉

Inutile aggiungere che come al solito il packaging è molto curato anche se io, per regressione incondizionata, ricomincerei ad inserire le sorpresine dentro ogni confezione di merendine.

Interessante anche il posizionamento di mercato che da un lato strizza l’occhio ai più piccoli proponendo peraltro una simpatica novità sulla confezione ufficiale (ci sarà della “luce” su ogni confezione) e dall’altro lato si rivolge pesantemente a chi va sempre di corsa, a chi magari a pranzo deve accontentarsi di un panino a cui affianca uno snack dolce e a chi esce dal lavoro e corre in palestra senza avere il tempo di mangiarsi un panino con il prosciutto.

Insomma, accattatevill’ dice la Cuochina perchè anche se siete dei maghi in cucina e/o siete tra gli estremisti che sposano cause incredibili come il boicottaggio delle merendine sappiate che potreste commettere un fail gravissimo 🙂 … io sono già in astinenza e calcolando che in Irlanda non si trovano sto seriamente pensando di farne scorta alla prossima discesa in terra italica 🙂

Postillina: questo pacco non è stato spedito alla Cuochina per chissà quale motivo ma semplicemente perchè Mulino Bianco qualche tempo fa ha permesso ai follower su Twitter di iscriversi sul sito apposito per testare la novità. Io, dopo aver bucato i soldini (che, vi dico, rimpiango profondamente!), ci ho provato e me li hanno mandati a casa. That’s it 🙂