Musei del cioccolato, un tour tra Europa e Usa sulle tracce di Willy

musei cioccolato europa-usa

Per chi non lo avesse ancora capito, io sono una golosastra di quelle che più golosastre non si può: non di zucchero e roba del genere ma proprio di cioccolata nella quale affogherei con il sorriso sulle labbra anche se fossi in pericolo di vita 🙂 E, come qualcuno sa, anche se ho più di 30 anni non ce la faccio a crescere del tutto e Willy Wonka resta sempre, e da sempre, il mio film di Natale preferito. Per questo, amici che amate il cioccolato, vi porto alla scoperta di qualche museo del cioccolato che, nella vostra vita da golosi da strapazzo, non dovreste assolutamente perdere per poter acquisire il titolo di cioccolatari ad honorem 😀

Il tour parte, of course, da Perugia dove visitare la Casa del Cioccolato, nata nel 2007 da Perugina che permette di seguire un percorso standard alla scoperta del brand e dei suoi segreti o un percorso personalizzato alla scoperta di ciò che ci piace di più. Io opto per la parte legata alla degustazione e al Gift Shop Perugina, voi fate come volete 😀

Il treno riparte e arriva a Torino e qua ci sbizzarriamo in un tour in tutte le cioccolaterie della città: partiamo da Peyrano, passiamo da Guido Gobino, ci coccoliamo da Stratta e approdiamo alla fine, giusto per non farci mancare nulla, da Streglio e Caffarel.

Torino-Svizzera, passo breve e scavallamento dei confini nazionali per andare a visitare la Maison Cailler a Broc-Gruyère, una vera e propria casa colonica tutta dedicata al cioccolato dove partecipiamo ad un tour che ci permette di scoprire la storia del cioccoato e di degustare tutti i prodotti offerti. Esageriamo e allora prenotiamo pure L’atelier du chocolat per imparare a lavorare il cioccolato e metterci alla prova. Già che ci siamo, non ci facciamo mica scappare una visita alla Lindt sperando magari di trovare Roger Federer ad aspettarci, vero? 😀

Dalla Svizzera andiamo, manco a dirlo, a Bruxelles dove, dopo esserci persi per i vicoletti cioccolatosi, ci regaliamo la visita del Museo del cacao e del cioccolato e facciamo finta di interessarci alla storia del cioccolato sperando di arrivare presto alla degustazione, specie se accompagnata da un bicchiere di birra trappista 🙂

Bruxelles-Londra via aereo e trasferimento diretto a Birmingham per la visita del Cadbury World, un mondo tuuuuutto viola fatto di prodotti buonissimi a base di cioccolato!

L’ultima tappa del nostro tour cioccolatoso arriva negli Stati Uniti, in Pennsylvania (perchè da Londra ci sono voli abbordabili, sappiatelo 😀 ) ad Hershey dove ci tuffiamo nella visita della Chocolate Town: ebbene sì, avete letto bene, un’intera città ricostruita intorno all’omonima fabbrica di cioccolato che ci catapulta davvero nelle atmosfere di Willy Wonka e ci fa vedere Umpa Lumpa ovunque 🙂 Guardiamo la crescita e la raccolta dei semi di cacao ma soprattutto ne testiamo la trasformazione in prodotti goduriosi e cioccolatosi fino ad arrivare al momento più atteso, la degustazione del cioccolato al latte (considerato tra i più buoni del mondo) prima di tuffarci nello shop.

Arrivati a questo punto non ci resta che prendere un aereo e tornare a casa con qualche chilo, parecchi, di troppo ma con in testa solo una canzone… 😀