Gluten Free Fest a Perugia dal 7 al 10 giugno 2012

gluten free fest

Se siete in zona Perugia, o in tutto il centro Italia, per i prossimi 4 giorni mi permetto di segnalarvi un festival-evento davvero interessante dedicato a chi soffre di celiachia, a chi è vicino ad un celiaco o semplicemente a chi vuole restare informato e imparare a percepire l’atto del mangiare come “sacro” anche in caso di problemi come, appunto, la celiachia. Si tiene infatti a Perugia la prima edizione del Gluten Free Fest, un festival tutto dedicato alla celiachia e alle sue implicazioni.

Lo promuove l’agenzia Sedicieventi che ha ricevuto il patrocinio dell’Associazione Italiana Celiachia, della Regione dell’Umbria, della Provincia e del Comune di Perugia, della Camera di Commercio di Perugia e della Promocamera allo scopo di raccontare la celiachia e imparare a convivere meglio con questo problema.

Gli appuntamenti sono tantissimi e secondo me i 4 giorni saranno talmente intensi da permettere a tutti quelli che lo vorranno di tornare a casa con un bel bagaglio di conoscenze da mettere a frutto in cucina: tantissimi i laboratori gestiti da “esperti” in materia che insegneranno come manipolare le farine senza glutine per evitare di impazzire (io ancora non riesco a farlo correttamente!) e come tirar fuori prodotti che nulla hanno da invidiare a quelli classici.

In più osterie con menù gluten free, un expò del senza glutine, un convegno scientifico sulla celiachia e presentazioni relative alle ultimissime novità editoriali.

Il programma dei 4 giorni lo trovate qua, io vi segnalo che Cappera e Felix saranno a Perugia dove presenteranno il loro ultimo libro, Senza Glutine edito da Aliberti che è una vera manna dal cielo per quanti hanno problemi di celiachia o intolleranza alimentare e/o vogliono imparare a mangiare in maniera diversa.

E’ la prima volta che un evento del genere viene organizzato in Italia mentre all’estero, specialmente in Usa e Australia, è ormai consuetudine: io mi auguro diventi un appuntamento fisso (magari al quale riuscire a partecipare anche io che sono lontana e che per il 2012 non ce l’ho fatta nonostante la buona volontà!) per sfatare tutti i (cattivi) miti legati all’alimentazione senza glutine e ai suoi limiti.