Giornata Mondiale del Diabete 2011: prevenire è meglio che curare

giornata diabete 2011

So bene che è sabato, so bene che domani è domenica e so bene che durante il fine settimana si ha ben poca voglia di usare la testa per questioni impegnate ma voglio segnalarvi che lunedì 14 novembre 2011 si celebra la Giornata Mondiale del Diabete e che in Italia oggi e domani si tengono tutta una serie di iniziative per raccogliere fondi ma soprattutto per diffondere informazioni su una delle malattie più diffuse nel mondo.

Esistono due forme di diabete: il diabete 1 è quello che insorge molto presto ed è frutto di una reazione autoimmunitaria incontrollata che di fatto mangia le cellule del pancreas che producono insulina che quindi vanno ricostruite mentre il diabete 2 si manifesta in età adulta ed è legato ad una cattiva alimentazione, al sovrappeso e a cattivi stili di vita.

Secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità entro il 2030 sarà proprio il diabete di tipo 2 la quarta causa di morte in Europa e dunque è bene prevenire per evitare di curare o, ancora peggio, di seppellire: basta cambiare stile di vita adottando una dieta sana, limitando l’assunzione di grassi e zuccheri e facendo esercizio fisico tutti i giorni, bastano anche 20 minuti di camminata giornaliera.

Questo perchè il diabete porta innumerevoli complicazioni e spesso si accorge del rischio che si corre solo tardivamente quando ormai prevenire non è più possibile e non resta che curare: i sintomi più frequenti ed evidenti che indicano presenza di diabete sono iperglicemia, senso di fatica, perdita di peso ma a questi si associano quelli invisibili che intaccano l’apparato cardiocircolatorio e quello motorio.

Dopo questo pappiè di roba, vi rimando direttamente al sito della Giornata Mondiale del Diabete dove trovare tutte le informazioni sugli eventi e gli appuntamenti in Italia per capire di più su questa patologia, prevenirla e fare in modo di non doversi trovare a modificare drasticamente il proprio stile di vita per via di scelte sbagliate.

Io vi segnalo solo che in 500 piazze è possibile sottoporsi al test per la misurazione della glicemia in modo da verificare se si è a rischio diabete o se si è già contratto senza saperlo: basta cacciare il dito, farsi bucare e farsi prelevare una gocciolina di sangue e il gioco è fatto quindi niente lamentele e tutti a fare il test 😀

L’elenco delle piazze si trova su www.diabeteitalia.it oppure telefonando al numero verde 800974044.

Insomma, fate come volete ma io vi ho avvisati: basta solo una goccettina di sangue per capire se stiamo bene o se siamo a rischio e se poi non vi va allora, come diceva una pubblicità quando ero giovane, sono solo fatti vostri ma non lamentatevi poi se vi mettono a stecchetta 😀