Dimagrire dopo le feste di Natale, occhio alla dieta detox

dieta dopo le festefeste

Avete già iniziato a sentire al telegiornale, durante le varie trasmissioni televisive (più o meno intelligenti) e sui giornali (più o meno intelligenti anche loro) il forte richiamo alla dieta detox per “dire addio” ai chili di troppo accumulati durante le feste di Natale? Ebbene sì, siamo tutti vittime dei tormentoni e delle banalità da rotocalco, quelle che il marketing crea apposta per farci sentire inadeguati e spingerci ad adottare uno stile di vita più “salutare” ma spesso più costoso. Tutti spinti dal desiderio di iniziare una dieta dopo le vacanze di Natale!

Non sto sostenendo, anche perchè non ne avrei proprio le capacità nè la formazione, che la dieta disintossicante dopo il Natale sia da abolire perchè negativa ma semplicemente che spesso si tende a credere che bastino 3 giorni di pulizia dell’organismo per rimettersi in sesto e invece, come peraltro accade con le diete classiche, il regime disintossicante dovrebbe prevedere diverse fasi e adattarsi perfettamente al fisico di chi lo segue senza essere seguito in maniera estemporanea.

Polmoni, reni, fegato e intestino funzionano bene quando sono puliti ma se li teniamo sporchi tutto l’anno e ci mettiamo in testa di pulirli solo dopo le feste di Natale perchè pensiamo che sia la cosa giusta da fare, ecco, mi sorge qualche dubbio: o siamo davvero troppo sensibili a quello che ci dicono i media o siamo davvero troppo incoscienti per renderci conto che esagerare porta a squilibri dell’organismo difficili da risistemare.

Se prendiamo come esempio una dieta detox tipo ci prende come minimo un coccolone: varia da 1 a 4 giorni e prevede l’assunzione solo di frutta, solo di liquidi, solo di verdure e di tanta acqua. Cioè, per un periodo variabile ci si deve scordare di essere nati anche per nutrirsi e affrontare spavaldamente un regime che promette miracoli senza pensare minimamente che una pulizia del corpo di questo tipo rischia di compromettere la funzionalità di alcuni degli organi più importanti.

A ciò si aggiunge il fatto che spesso chi segue queste diete disintossicanti di qualche giorno lo fa solo per mettersi la coscienza a posto salvo poi tornare a ingozzarsi come un maialino con la scusa di aver pulito tutto l’apparato interno: ecco, è un po’ come quelli che pensano che se comprano solo una borsa taroccata non fanno del male al mercato!

Sono straconvinta che la dieta disintossicante serva solo e soltanto se abbinata ad un regime alimentare equilibrato e accompagnato da attività fisica: diversamente in primis potrebbe essere deleteria per il fisico e poi è semplicemente una perdita di tempo che rischia peraltro di metterci più fame portandoci, al termine del periodo prestabilito, a mangiare di più per reintegrare quello che abbiamo perso.

Quindi, e qua la pianto prima che qualcuno decida di commettere un attentato 🙂 , se abbiamo bisogno di risistemare il fisico e pulire gli organi vitali iniziamo a bere di più (tisane, acqua, preparati, etc), adottiamo un’alimentazione più variegata e meno calorica e muoviamoci, fosse anche solo per andare in centro a fare shopping ;).

E come disse il saggio non ci priviamo dei dolci ma adattiamoli al nostro regime alimentare perchè davvero che vita sarebbe senza… ? 😀

Quanti sono a dieta? E che tipo di regime state seguendo?