Mangiare in Corea del Sud: 20 piatti tipici coreani da assaggiare

Mangiare in Corea del Sud

La Corea del Sud, Paese affascinante sotto diversi punti di vista, è un vero paradiso per chi ama la buona cucina.

Mangiare in Corea del Sud è un piacere e il cibo è considerato uno degli elementi primari di socializzazione: 5 minuti, girati dall’altra parte e soffiati il naso pianissimo;

  • Il servizio al ristorante è di solito molto veloce; non si tratta di maleducazione da parte dei ristoratori, anzi è considerata attenzione nei confronti del cliente;
  • Le posate in Corea del Sud sono di due tipi: le bacchette e il cucchiaio, entrambi in alluminio. Non esistono bacchetti di legno come in Giappone e non esistono forchette e coltelli;
  • Non si infilzano le bacchette nel riso e, a differenza del Giappone, le ciotole non vanno mai alzate da tavola, neanche quando si mangia la zuppa;
  • Lasciare la mancia è considerato offensivo.
  • Le regole da rispettare in pubblico sono abbastanza particolari per noi occidentali ma sono legati al Confucianesimo che ancora oggi regola la società coreana.

    Passiamo adesso al cibo da assaggiare: cosa mangiare in Corea del Sud, per portare a casa dei ricordi di viaggio davvero unici? Ecco alcuni dei piatti più buoni e particolari che si trovano ovunque in Corea del Sud e che abbiamo avuto modo di assaggiare nel nostro viaggio.

    Bibimbap

    Il piatto per eccellenza della cucina coreana, si compone di riso, verdure di diverso tipo, carne macinata e un uovo che viene solitamente lasciato crudo. E’ considerato uno dei piatti più salutari del mondo in quanto contiene tutti i nutrienti di cui il nostro corpo ha bisogno ed è solitamente servito dentro delle ciotole di pietra in modo tale che non diventi mai freddo. Jeonju è considerata la casa del bibimbap, al punto che a questo piatto viene dedicato anche un festival; la particolarità del bibimbap di Jeonju è la cottura del riso che non viene fatta in acqua ma in brodo.

    Bibimbap

    Kimchi

    Tutto sul kimchi cliccando qui.

    Kimchi coreano

    Banchan

    Una lunga serie di antipasti serviti al tavolo e pensati per essere condivisi: 5 ad un massimo di 20, ma ogni ristorante ne serve quanti vuole, includendo sempre una ciotola di zuppa o di riso al vapore.

    Banchan

    Pajeon

    Il pancake coreano, che i coreani chiamano anche pizza, è un piatto da cui non si può prescindere. La versione più gettonata è quella con cipolle e pesce ma si trova anche il Pajeon di kimchi. Una via di mezzo tra un pancake e una frittata, il Pajeon è davvero piacevole da mangiare dopo un’escursione, accompagnato dai tanti stuzzichini tipici della cucina coreana e che vengono solitamente serviti come antipasti conviviali.

    Pajeon

    BBQ Coreano

    I coreani amano il bbq e in tutti i ristoranti si trovano postazioni apposite dove cimentarsi nella cottura della carne e delle verdure. Esistono bbq di tutti i tipi e tutti contemplano carne e verdure, con il maiale che fa la parte del padrone e il samgyeopsal, la pancetta, grande protagonista. Il maiale coreano è particolare rispetto al nostro, molto più tenero e corposo, viene allevato all’aperto e a terra e spesso nutrito con piante speciali (per esempio il tè verde) che lo rendono ancora più unico.

    BBQ Coreano

    Tteokbokki

    Gnocchi di riso molto filamentosi e gommosi che vengono conditi con una salsa piccantissima e serviti sia nei ristoranti che per strada. Difficile evitarli perché la curiosità è davvero tanta, ma sono così piccanti che al primo boccone si pensa subito di lasciar stare. Accompagnati con una bottiglia di makkeolli, il vino di riso coreano, sono perfetti.

    Tteokbokki

    Hotteok

    Uno dei dolci di strada più buoni in assoluto: pancakes che possono essere più o meno morbidi e che sono ripieni di sciroppo di zucchero di canna, miele, noccioline sminuzzate e cannella. Causano dipendenza, nonostante le calorie.

    Hotteok

    Seolleongtang

    Una zuppa biancastra preparata usando le ossa del bue, lasciate cuocere in acqua per tantissime ore. La si serve con carne e cipolline, spesso è presente anche il peperoncino in polvere per dare maggior piccantezza al piatto.

    Odeng/Eomuk

    Una sorta di pancake di pesce, servito con brodo di pesce: lo si trova per strada e nei mercati di tutto il Paese, accanto a fritti di tutti i tipi che possono essere mangiati in piedi o da seduti.

    Odeng

    Bungeoppang

    Una via di mezzo tra l’impasto di un waffle e l’impasto di un involtino di riso, il Bungeoppang è un classico dolce riempito di crema di fagioli rossi a cui viene data la forma di un pesce. Lo si trova anche ripieno di crema pasticciera.

    Bungeoppang

    Naengmyeon

    Noodles freddi, serviti con o senza carne, e disponibili tutto l’anno ma particolarmente appetibili quando le temperature sono alte.

    Naengmyeon

    Granchio

    Nella costa sopra Busan, il granchio è un ingrediente primario della cucina. Viene stufato e servito intero, lasciando ai commensali l’incombenza della pulizia. Con il brodo e le parti non servite, viene preparato il bibimbap di pesce.

    Granchio Korea

    Sojou

    La bevanda per eccellenza in Corea del Sud, un drink alcolico trasparente molto simile alla vodka e alla grappa. Si beve a fine pasto ma anche per accompagnare il cibo e viene venduto in bottigliette.

    Sojou

    Gaebul

    Chiamato anche “penis fish”, il Gaebul è un pesce tipico della zona costiera di Busan. Lo si serve crudo e marinato oppure grigliato. Decisamente uno dei piatti meno appetibili della cucina coreana, almeno per noi occidentali.

    Gaebul

    Sannakji

    Il famoso polpo servito crudo, condito con olio e semi di sesamo. Il polpo si muove ancora quando viene servito ed è per questo motivo che può causare soffocamento: i tentacoli, infatti, possono attaccarsi alle mucose della gola e provocare soffocamento, ecco perché anche le autorità raccomandano di fare attenzione quando lo si consuma.

    Sannakji

    Tteok

    La tradizionale torta di riso coreana, simile al mochi giapponese ma più glutinosa e gommosa.

    Tteok

    Yakgwa

    Farina di grano, olio di sesamo, miele, liquore e succo di zenzero mescolati e fritti in olio, prima di essere immersi nel miele. Uno dei biscotti più dolci in assoluto, da accompagnare con qualcosa di amaro o completamente senza zucchero.

    Yakgwa

    Mandu

    I classici involtini che possono essere fritti, al vapore, in padella e sono sempre serviti con salse di vario tipo e kimchi.

    Mandu

    Tokkebi

    Uno degli street foods più amati dai coreani, hot dog ricoperto di patatine fritte.

    Tokkebi

    Gyeranppang

    Panini all’uovo, dove l’uovo viene aperto direttamente nella pastella la quale viene cotta su una griglia ovale che permette di dare alle tortine la caratteristica forma.

    Gyeranppang

    Nella bellissima Gyeongju segnaliamo anche le Hwangnam-ppang, piccole brioche preparate con acqua e farina e riempite di pasta di fagioli rossi che si trovano solo in quest’area della Corea e che puoi vedere nel video che trovi qui sotto:

    [Tutte le foto sono di Giuseppe]