Trofie al pesto rivisitate per l’inverno o trofie sweet winter

trofie sweet winter

Oggi ospito Arianna Della Beffa che ha deciso di partecipare al mio contest Ricetta Sopraffina, festeggia la Cuochina inviandomi via email la ricetta delle sue Trofie sweet winter, variante delle trofie con il pesto con un tocco di cucina mediterranea. Come lei mi scrive, “questa ricetta nasce dall’esigenza di avere un piatto sano, ricco di verdure di buon sapore e adatto all’inverno: purtroppo non sempre è facile reperire il basilico di inverno e quindi voilà la variazione. Inoltre non prevede soffritto ed è anche un piatto light, ma nel contempo gustoso”.

Riporto la ricetta così come l’ha inviata Arianna, che ringrazio per la partecipazione:D

Cosa serve
Pomodorini ciliegini (quelli ovali)
Uno spicchio d’aglio
Olive kalamata greche (ci sono anche in vetro)
Fagiolini verdi (freschi)
1 Patata americana (dolce), se è grande ne basta metà o anche i 1/4
Dado di carne, intero (vegeteale se si è vegetariani)
Pecorino o grana padano/parmigiano reggiano da grattuggiare a scagliette

Come si fa
1. Prendere le patate americane e sbucciarle e i fagiolini (tagliando loro le sommità estreme e pulendoli) e farli bollire in una pentola con un dado, far cuocere fino a che non sono pronti (in pentola a pressione circa 5 minuti per i fagiolini, 20 per le patate che sono più dure, ma volendo si può mettere anche i due assieme)
2. Prendere i pomodorini, tagliarli a metà e metterli in una terrina con olio d’oliva (non più di un cuccihiaio da minestra),un pizzico di sale, lo spicchio d’aglio e le olive a cui è stato tolto il nocciolo e lasciare macerare per un po’, l’ideale sarebbe preparali la mattina prima di uscire e lasciarli 4 ore ma va bene anche una mezz’oretta.
3. Cuocere a parte le trofie, si trovano facilmente ormai anche al banco fresco del supermercato. I tempi di cottua sono scritti sopra.
4. Una volta pronte le patate schiacciarle, tagliare i fagiolini. Tener presente che la patata con i fagiolini tende ad assorbire l’olio e quindi metterne poca, quindi unire i pomodori con le olive e l’olio della macerazione e togliere lo spicchio d’aglio.
5. A questo punto condire le trofie scolate e aggiungere le scagliette di formaggio.

[La foto è stata scattata da Arianna che ai fini del contest specifica che “ci sono le trofie, le patate e le olive ma non I fagiolini e I pomodori perchè li avevo finiti. La ricetta l’ho sperimentata settimana scorsa ma ho letto del concorso quando avevo già sperimentato. Siccome serviva una foto ho cercato di riprendere tutti gli ingredienti che mi erano rimasti”.]