Ricette dolci: il ciambellone fatto in casa di mia nonna

ricetta ciambellone nonne

Mia nonna è anziana, parecchio anziana. Ma fino a qualche anno fa era una di quelle donne che la domenica e alle feste comandate preparava pranzi luculliani per 20 persone facendo tutto a casa e a mano, servendo e riverendo, lavando i piatti e rassettando mentre tutti se ne andavano o facevano i fatti propri. Mia nonna non cucina più come una volta e ormai a mio nonno gli prepara solo la carne in padella e un po’ di spinaci anche se ogni tanto ha dei sussulti e, facendosi aiutare, sforna crostate e ciambelloni.

Mia nonna ha una ricetta segreta per il ciambellone che, ad oggi, ancora non ho capito perchè non ha mai saputo spiegarmela: tra pizzichi, cucchiai, nomi strampalati ho cercato di mettere insieme i pezzi e il risultato del mio ciambellone, anche se non è come il suo, ci si avvicina abbastanza. Ovviamente dovete sapere che mia nonna sbatteva buona parte degli ingredienti con le mani e io sono certa che il segreto della bontà del suo ciambellone stia anche in questo, ne sono straconvinta anzi…

Comunque per preparare un ciambellone fatto in casa nonna-style utilizzo 300 grammi di farina, 150 grammi di zucchero, 3 uova, mezzo bicchiere di olio di semi, 1 bicchiere di latte e 1 bustina di lievito.

Per prima cosa sbatto le uova e lo zucchero poi aggiungo l’olio a filo continuando sempre a sbattere a velocità media; aggiungo poi la farina e il lievito incorporandoli a pioggia e verso anche il latte che aggiungo però alternandolo alla farina così da evitare grumi difficili da gestire. Una volta aggiunti tutti gli ingredienti non faccio altro che continuare a sbattere con lo sbattitore elettrico fino a quando il composto non è omogeneo, liscio e abbastanza denso.

Lo verso in una teglia da forno rotonda oliata leggermente e sul cui fondo verso del pangrattato per evitare che si attacchi quindi metto in forno già caldo a 180°C e lascio cuocere per circa 40-45 minuti; molte persone utilizzano le teglie da ciambella (quelle con il buco in mezzo per intenderci) ma io sono stata abituata a visualizzare il ciambellone senza buchi quindi non riesco ad utilizzare teglie diverse da quelle rotonde e alte, sorry 🙂

Tempo di preparazione: 5 minuti per sbattere gli ingredienti + 45 minuti di cottura

Una persona a casa mia se lo spazzola in due giorni, vedete un po’ voi se siete più fortunate/i 😀

Postillina: solitamente si usa il latte ma per far in modo che il ciambellone sia meno pesante e soprattutto più soffice si può utilizzare acqua. Volendo si può utilizzare anche lo yogurt magro. Ovviamente mia nonna utilizzava latte 😉

Consiglio: sbattete tutti gli ingredienti per bene e non utilizzate olio di oliva perchè rischiate che il vostro ciambellone abbia un sapore di oliva e non di dolce 🙂

Consiglio 2: per mantenere il ciambellone più a lungo potete coprirlo con uno straccio umido.

E voi, se lo preparate, come lo preparate il ciambellone?