Pasticcio di patate, spinaci e pancetta mamma-style

Il bagaglio della studentessa fuorisede si compone solitamente di tre valigie: quella personale, quella del papà e quella della mamma. Quella personale contiene speranze, aspettative e ricordi (che poi puntualmente saranno disattese, bruciate e accontonate per far posto ad altro), quella del papà contiene moniti (stai attenta a chi frequenti, non fare tardi, studia, non ti infilare nei casini), quella della mamma contiene raccomandazioni (copriti, pulisci la casa e soprattutto mangia).

Ecco, io da ex studentessa fuorisede oltre ad un baule di ricordi ed esperienze mi porto dietro anche una ricetta che mia mamma mi ha insegnato per tirarmi fuori dai guai, velocemente, in caso di fame e che oggi è uno tra i piatti preferiti in casa mia (anche se la versione della mamma resta impareggiabile!).

Si tratta di un semplicissimo e velocissimo pasticcio di patate, spinaci e pancetta ed è davvero facilissimo da preparare.

Basta solo far lessare le patate senza buccia per fare prima (il numero varia in relazione al numero di persone coinvolte nel banchetto, stimiamo 4 patate grandi per 4 persone) e gli spinaci (300 grammi bastano e avanzano ma se prendete quelli surgelati calcolate almeno 500 grammi) e, una volta fatto questo, schiacciare per bene le patate in una ciotola e versare al suo interno anche gli spinaci scolati. Amalgamare per bene con una forchetta e aggiustare di sale.

In una padella abbastanza capiente e con i bordi abbastanza alti (per dire, anche un wok è perfetto!) versate poco olio, 1 piccolo peperoncino rosso di quelli secchi e 300 grammi di pancetta a cubetti; lasciate rosolare la pancetta per circa 3 minuti a fuoco medio quindi togliete il peperoncino e versate la pancetta dentro la ciotola nella quale avete sistemato patate e spinaci.

Mescolate per bene in modo che gli ingredienti si amalghimino e versate nuovamente tutto in padella lasciando cuocere per circa 3-4 minuti a fuoco vivo e sempre continuando a mescolare con una forchetta in modo che non si attacchi alla padella.

Togliete dal fuoco, date un’ultima girata e servite senza aggiungere altro: i vostri ospiti vi ringrazieranno e vi ringrazierete da sole/i per esservi regalati questo piatto genuino e veramente gustoso.

Sì, non ci vogliono 5 minuti a prepararlo ma basta lessare le patate e gli spinaci la sera prima mentre si guarda la televisione ed il gioco è fatto: 8 minuti totali per portare a tavola un vero e proprio cibo della salute.

Ps: il quantitativo della foto (parecchio brutta, I know) è riferito, ehm, a due persone… l’ultima volta si è un po’ esagerato, lo ammetto 🙂

Con questa ricetta parteciperei al contest FarinaLievitoeFantasia per Ballarini