Le ricette di Cotto e Mangiato: un crumble di mele rivisitato

traditional apple crumble

Se dovessi dire quale frutto mi piace di più in assoluto, in inverno, non avrei dubbi: la mela, anche se la trovo noiosa da sbucciare e da tagliare perchè mi fa perdere tempo. Così quando devo smaltire delle mele in più o semplicemente ho voglia di qualcosa di buono e semplice preparo tre tipi di dolce: il crumble, la torta di mele oppure le frittelline alle mele. L’ultimo esperimento è stato il crumble di mele tratto da Cotto e Mangiato.

Il risultato è stato buono (leggete sotto!) pur avendo modificato qualche ingrediente visto che la ricetta originale prevede l’utilizzo di 3 mele golden (io ho usato 3 mele rosse perchè avevo quelle!), 50 grammi di nocciole (io ho usato farina di mandorle), 200 grammi di farina, 100 grammi di zucchero di canna, 120 grammi di burro (io ne ho usati solo 100), noce moscata (io non l’ho proprio aggiunta), 1 cucchiaino di cannella e sale.

Per prima cosa ho sbucciato le mele e le ho tagliate a dadini piccoli piccoli sistemandoli dentro una pirofila in vetro leggermente unta con del burro; nel frattempo ho acceso il forno alla massima temperatura.

Quindi ho inserito nella ciotola del robot da cucina tutti gli altri ingredienti facendoli amalgamare (essendo secchi, avrei potuto anche metterli in una ciotola e mescolarli con un cucchiaio ma la pigrizia è troppa e mi sono risparmiata un passaggio!) unendo il burro tagliato a pezzetti solo alla fine e, con la lama impastatrice (velocità 1 del Kenwood Chef), ho fatto in modo che si creasse un impasto bricioloso e facile da maneggiare.

Come ultimo passaggio ho versato tutte le briciole sulle mele, ho schiacciato con un cucchiaio e ho spolverato la superficie con qualche cucchiaino di zucchero di canna lasciando cuocere per 27 minuti a 200°.

Una volta tiepida, ho servito il crumble con la crema al Bayley’s perchè era pronta altrimenti sarebbe bastato del gelato alla vaniglia o alla cannella o anche nulla, visto che il sapore del crumble è di suo molto intenso e rassicurante.

Tempo di preparazione: 4 minuti + 27 minuti cottura in forno

Risultato: avendo variato la quantità di burro, passando dai 120 grammi ai 100, il crumble è rimasto troppo asciutto e distribuirlo sulla superficie è stata una specie di impresa titanica. In buona sostanza, non variate le dosi 😉

Accorgimento: proprio a causa della variazione delle quantità di burro utilizzato, il mio crumble si è spezzettato parecchio quando ho iniziato a tagliarlo. Ecco, il crumble non deve essere intatto come una torta di mele ma neanche troppo friabile come il mio. Non variate le dosi di burro reloaded, ecco 🙂

Varianti: lo stesso crumble si può preparare anche usando dei biscotti secchi al posto della farina e del cocco al posto delle spezie invernali ma questa è un’altra storia 🙂