Frutta secca al miele e cannella per un Natale diverso

frutta secca al miele ricetta

Natale è panettone, torrone, pandoro e dolci tipici regionali (sul mio ricettario trovate tutto, giusto per fare un pochino di pubblicità 😀 ) ma è anche, se avete tempo e voglia, di sperimentare possibilmente, almeno a casa mia perdendo poco tempo e portando in tavola qualcosa di diverso e ottimo. L’esempio lampante, che è anche l’ultimissima ricetta prima di questo Natale, sono i cestini di frutta secca al miele e cannella.

Niente di particolare, niente di assurdo, niente di complicato: solo l’assemblaggio di diversi ingredienti, che devono essere però di ottima qualità, per portare in tavola, come dolcino o semplice stuzzichino, qualcosa davvero ottimo e anche simpatico.

E’ una specie di croccante molto molto semplificato, non richiede temperaggio di ingredienti, non richiede accortezze varie: solo mettere insieme ingredienti, cuocerli, farli raffreddare e via. Ancora più semplice di queste nocciole caramellate o, se vogliamo, molto simile.

Non ho specificato dosi e quantità perché questa, come tante altre ricette, si presta non solo alla libera interpretazione ma anche alla preparazione a modo proprio, come si addice nel caso di tutte le ricette semplici e veloci che però soddisfano.

Cosa serve
Frutta secca (mandorle sgusciate, noci, nocciole, pinoli, etc)
Miele (meglio se di acacia)
Cannella

Come si fa
1. In una padella antiaderente versare tutta la frutta secca. Accendere il fornello a fiamma media, mescolare di continuo e far tostare. Non aggiungere olio perché la frutta secca rilascia il suo.
2. Togliere dal fornello, versare in una ciotola grande (in ceramica) e aggiungere miele e cannella in quantità a piacere.
3. Mescolare per bene e con un cucchiaino formare tante palline da sistemare su dei pirottini in carta oppure, se avete una quantità maggiore di frutta secca, sistemare su una teglia. Lasciar raffreddare e servire, direttamente dai pirottini oppure tagliando le fette dalla teglia come fosse un croccante.

Tempo di preparazione: 10 minuti

Risultato: semplici, ottimi, velocissimi. In base alla solidità del miele possono indurirsi leggermente o restare mollicci ma sono sempre ottimi.

Variante: potete usare qualsiasi tipo di spezia vi venga in mente. Ottimi quelli con il pepe o il peperoncino che contrastano il dolce del miele.

Consiglio: durano anche una settimana ma, specie se restano morbidi e/o liquidi, il miele inizia a liquefarsi. Sempre meglio prepararli e mangiarli.