Zuppa di pomodoro calda per l’inverno

zuppa pomodoro

Solitamente quando pensiamo alla zuppa di pomodoro ci viene in mente il gazpacho (o salmorejo) e qualsiasi altra zuppa fredda e tradizionalmente estiva. In realtà la zuppa di pomodoro è un’ottima soluzione invernale e, con i giusti ingredienti, è anche saporita e adatta per chi vuole restare leggero e mangiare verdure.

So che state pensando di comprare la passata di pomodoro, metterla sul fuoco, condirla e cuocerla ma no, non è questa la ricetta: qualcuno la prepara in questo modo ma il procedimento per prepararne una seria e fatta come si deve è talmente semplice che non c’è bisogno di comprare i pelati o la passata già pronti.

I pomodori non sono chiaramente ortaggi di stagione in inverno ma si trovano e se sono buoni e succosi, anche se di importazione, non disdegnerei una prova: nel mio caso, vivendo in Irlanda, io li trovo tutto l’anno di importazione quindi per me non fa differenza. Se ne trovate di importati ma buoni e succosi non fatevi problemi, prendeteli e usateli per cucinare la zuppa! Ovvio che se replicate con pomodori di stagione, magari del vostro orticello, la ricetta viene ancora meglio!

Cosa serve per 4 porzioni di zuppa di pomodoro calda
1/2 kg di pomodori rossi
1/2 cipolla rossa
1 carota
1 gambo di sedano
2 cucchiaini di olio extravergine di oliva
2 foglie di alloro
pepe nero
sale
Basilico, coriandolo, prezzemolo

Come si fa
1. Tagliare i pomodori a metà, sbucciare la carota e lavate il gambo del sedano. Mettere tutti gli ortaggi (cipolla senza pelle inclusa) in una teglia da forno rivestita di carta forno, salare con sale marino grosso e infornare a 160° per circa 1 ora o fin quando i pomodori non saranno appassiti e sia la carota che il sedano morbidi.
2. Togliere la teglia dal forno e con un cucchiaino rimuovere i semi dai pomodori mettendo da parte sia la polpa che la buccia.
3. Mettere a bollire 1/2 litro di acqua e nel frattempo con un frullatore ad immersione frullare pomodori (lasciarne 2 fuori), carota, sedano e cipolla fino a formare una purea. Versare la purea in una pentola dal fondo alto e riscaldare a fuoco basso aggiungendo acqua al bisogno e in base a quanto liquida si vuole la zuppa. Quasi al termine della cottura salare e aromatizzare con un paio di foglie di alloro quindi aggiungere due cucchiaini di olio extravergine di oliva mescolando per bene.
4. Togliere dal fuoco, impiattare e aggiungere del pepe nero, qualche pezzettino di pomodoro e del verde (basilico, prezzemolo, coriandolo, etc). Servire subito con o senza pane.

Tempo di preparazione: 1 ora e mezza

zuppa pomodoro calda

Risultato: profumata e deliziosa, questa zuppa di pomodoro riesce a convincere anche i più scettici grazie al suo sapore davvero unico.

Variante: potete affumicare i pomodori e gli ortaggi cospargendoli di sale affumicato che, rilasciando il suo sapore caratteristico, aromatizzerà le verdure conferendo loro un carattere particolare.

pomodori

Variante 2: al posto dell’acqua potete usare del brodo vegetale per un sapore ancora più rustico.

Consiglio: se vi avanza potete lasciare la zuppa nella pentola e metterla in frigorifero ravvivandola con dell’acqua calda o del brodo. Si mantiene per un paio di giorni e può essere anche riciclata per preparare un sugo per la pasta.

[Foto di Giuseppe]