Torta salata con barbabietole e formaggio di capra

torta salata rape rosse

Qualche giorno fa pensavo che era proprio tanto tempo che non preparavo una torta salata e che sarebbe stata cosa buona e giusta prepararne in abbondanza pure per il pranzo del giorno dopo visto che non ho neanche il tempo di respirare in questo periodo. Quella nella foto è frutto di avanzi raccattati in frigorifero prima che morissero: torta salata con barbabietole e formaggio di capra.

Mi rendo conto che gli ingredienti non sono propriamente appetibili o che comunque sono particolari e non piacciono a tutti ma l’insieme funziona bene; le barbabietole le trovate nel banco frigo sottovuoto e non sono cattive, fidatevi! 😀

Cosa serve per 6 quadrati
500 grammi di pasta sfoglia già pronta
3 cipolle rosse
4 cucchiai di olio di oliva
1 cucchiaino di aghi di rosmarino
350 grammi di barbabietole precotte
250 grammi di formaggio di capra
50 grammi di Ultrasalsa basilico e rucola
Sale
Pepe

Come si fa
1. Scaldare il forno a 190° e nel frattempo stendere la sfoglia abbastanza sottilmente dandole una forma arrotondata. Bucare la superficie e trasferire su una teglia foderata di carta forno quindi cuocere per 20 minuti bucando il centro nel caso in cui si gonfi. Togliere dal forno e alzare la temperatura a 200°.
2. Cuocere nell’olio le cipolle sminuzzate per circa 4-5 minuti facendo attenzione che non si brucino quindi aggiungere nella stessa padella un paio di cucchiai di acqua calda e lasciar cuocere per altri 20 minuti a fiamma bassa in modo che si ammorbidiscano. A fine cottura aggiungere nella padella anche il rosmarino.
3. Spalmare un po’ di salsa sulla superficie della sfoglia, aggiungere il mix con le cipolle lasciando un pochino di margine libero ai bordi quindi versare anche le rape tagliate a rondelle e il formaggio di capra sbriciolato.
4. Rimettere in forno a 180° e cuocere per circa 15 minuti. Sfornare e servire, calda o tiepida.

Tempo di preparazione: 40 minuti

Risultato: i sapori sono molto particolari ma si sposano bene tra di loro. Le rape sono dolciastre e il formaggio le indurisce valorizzandole e il pesto mescolato alle cipolle assume un sapore particolare che si infila fin dentro la sfoglia.

Variante: la salsa è opzionale, molto direi 🙂 , quindi potete eliminarlo senza problemi.

Consiglio: questa torta va preparata e mangiata perchè poi iniziarsi ad inumidirsi per via delle cipolle e diventa davvero pessima. A nulla vale riscaldarla!

Postillina per celiaci: la versione per noi prevede l’uso di sfoglia senza glutine che io in questo caso ho preso bella e pronta. Ho deciso di prepararmela da sola, sto cercando la ricetta migliore perchè quella comprata è a dir poco immangiabile.