Torta magica, ricetta per prepararla a casa

torta magica

Non è la prima volta che la vedete perché sta praticamente spopolando ovunque e quindi io, che sono la donna media per eccellenza, non potevo non provare per vedere com’è, se funziona e soprattutto se mantiene la promessa: è la torta magica, questa ricetta che davvero è magica perché è semplice e il risultato è assolutamente stupefacente.

Faccio una premessa: gli ingredienti sono gli stessi della torta ai tre latti messicana ma il procedimento è diverso e la consistenza finale è un mix tra budino, diplomatico e tante altre torte di cui potete solo farvi un’idea vedendo e sperimentando.

Io vi dico che non so da dove arriva questa torta, l’ho vista ovunque e ho pensato di prepararla pure io: se trovate la provenienza parlate pure sennò prendiamo per buona la provenienza generica “dalla rete” o ancora meglio la provenienza messicana. Se volete un riferimento, io sono partita da questa ricetta e creato le dosi in base al sesto senso, giusto o sbagliato ma stavolta ha funzionato.

Cosa serve per uno stampo da 20/22 cm rettangolare
115 grammi di farina
150 grammi di zucchero
500 ml di latte intero tiepido
4 uova grandi
120 grammi di burro fuso freddo
1 cucchiaio di acqua fredda
1 cucchiaio di estratto naturale di vaniglia
1 cucchiaino di succo di limone

Come si fa
1. Sbattere i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso e chiaro quindi aggiungere, continuando a sbattere, l’acqua e la vaniglia.
2. Aggiungere al composto il burro fuso, continuare a sbattere e aggiungere anche la farina amalgamandola al composto usando una spatola e mescolando dal basso verso l’alto.
3. Versare il latte tiepido e continuare a sbattere fin quando il composto non diventa omogeneo.
4. Montare gli albumi a neve fermissima insieme al succo del limone quindi incorporarli al resto del composto mescolando dal basso verso l’alto fin quando il composto non è omogeneo e stabile.
5. Imburrare la teglia per bene, versare tutto l’impasto e cuocere in forno caldo a 140° per 1 ora e 15 minuti circa. Togliere dal forno, lasciar raffreddare quindi, una volta fredda, coprire con carta pellicola e mettere in frigo per 3 ore.
6. Togliere dal frigorifero, eliminare la pellicola e tagliare la torta magica spolverizzandola con zucchero a velo.

Tempo di preparazione: 2 ore + raffreddamento

Risultato: tre strati, tre consistenze, tre diversi sapori. Una goduria dei sensi, credetemi.

Variante: potete aromatizzare la torta magica come volete. Ottima quella al caffè specie se usate un buon espresso, forte e corposo.

Variante 2: per la versione senza glutine basta usare farina GF, tutto qua. Il resto funziona allo stesso identico modo.

Consiglio: la torta magica si conserva in frigo in un contenitore ermetico per massimo 2 giorni perché al terzo inizia a perdere sapore e consistenza.