Le friselle pugliesi: ricetta e idee per condirle

friselle ricetta

Le friselle, chiamate anche frise, sono un prodotto tipico dell’enogastronomia pugliese e si tratta di ciambelle di grano cotte 2 volte e condite con prodotti semplici e leggeri. La ricetta delle friselle è semplice e i condimenti per farcirle sono soggettivi nonostante ci siano dei prodotti che vengono scelti in larga parte e sono ormai entrati nella tradizione.

La frisella è un vero e proprio pane biscotto che nasce per soddisfare le esigenze dei marinai che, dovendo stare fuori casa per tanto tempo, avevano necessità di avere dietro un pane in grado di resistere al tempo senza diventare muffo. La ricetta è davvero semplice e la particolarità delle friselle è che vanno bagnate leggermente con acqua per fare in modo che si ammorbidiscano senza perdere però di consistenza; inoltre è necessario condirle con prodotti saporiti altrimenti il loro sapore resterebbe troppo neutro.

La ricetta delle friselle (per 20 friselle)
250 grammi di farina di grano duro
150 ml di acqua tiepida
5 g di lievito di birra (o tradizionalmente lievito madre)
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale

Come si fanno le friselle pugliesi
1. Sciogliete il lievito di birra nell’acqua tiepida e aggiungere lo zucchero mescolando con un cucchiaio.
2. Impastare la farina con il lievito sciolto quindi lasciar lievitare per 30 minuti in un luogo asciutto.
3. Trascorsi i 30 minuti aggiungere il sale e impastare per bene con la planetaria a velocità media oppure con le mani per minimo 20 minuti. Lavorare l’impasto con le mani tirandolo in modo che acquisti forza.
4. Lasciar lievitare in una ciotola per 2 ore.
5. Trasferire l’impasto su una tavola infarinata e da questo ricavate un filoncino da cui ricavare 10 porzioni uguali di impasto. Formare 10 cordoncini dal diametro di 2-3 cm e unire le estremità per formare una ciambella.
6. Rimettere a lievitare fin quando non saranno raddoppiate di volume (un paio di ore) quindi infornatele a 200° per 10 minuti.
7. Tagliare le ciambelle a metà e infornare nuovamente sempre a 200° fin quando le friselle non saranno dorate e croccanti. Lasciar raffreddare e usare.

Tempo di preparazione: 6 ore circa

friselle pugliesi

Come condire le friselle

1. Con pomodoro fresco, rucola e un filo di olio extravergine di oliva;
2. Con pomodoro fresco, tonno e un filo di olio extravergine di oliva;
3. Con salmone e avocado per una versione più ricercata;
4. Con pomodoro e acciughe;
5. Con gamberetti;
6. Con salmone e formaggio fresco.

[Foto di Giuseppe]