Rotolo di pasta sfoglia e pollo, il Wellington semplificato

Giornate che volano, serate impegnate e idee per la cena che scarseggiano: questa sono io ultimamente, alle prese con migliaia di cose da fare, pensieri che si accumulano e che spesso non trovano risoluzione e inesattezza totale nel fare la spesa per via della mancanza di tempo. Per dire, ultimamente invece di comprare petto di pollo a fette ho comprato un intero petto e non mi sono accorta della differenza quindi arrivata a casa non sapendo come fare mi sono ingegnata per evitare di dover usare quel petto di pollo solo bollito e condito con sale e olio. Ho così tentato un abbinamento davvero semplice e veloce, il rotolo di pasta sfoglia e pollo, adatto anche se non si ha tempo o voglia di cucinare. Aromatizzato con prosciutto, formaggio e qualche cucchiaio di pesto per un sapore davvero davvero interessante.

L’idea è di derivazione inglese e se lo conoscete è molto simile al Beef Wellington, un pezzo di carne di manzo aromatizzata e avvolta nella pasta sfoglia che si prepara in Inghilterra per il pranzo della domenica; ovviamente la ricetta classica prevede che la sfoglia si prepari a casa e nessuno vieta di farlo ma siccome esiste quella pronta, perché non approfittarne?

Il procedimento è semplicissimo e l’unica accortezza da seguire è la temperatura del forno che se è troppo alta cuoce l’esterno e lascia crudo l’interno e se è troppo bassa ammorbidisce troppo l’esterno per via del succo rilasciato dal condimento e rovina il piatto.

Cosa serve per un rotolo medio-grande
400 grammi di petto di pollo intero tagliato in due
4 fette di prosciutto crudo
4 fette di formaggio a pasta molle
1 rotolo (circa 200 grammi) di pasta sfoglia
1 tuorlo d’uovo
olio extravergine di oliva
sale
pepe
pesto (opzionale)

Come si fa
1. Scaldare il forno a 230° e nel frattempo sciacquare il petto di pollo sotto acqua fredda, tamponarlo ed eliminare con un coltello tutti gli eventuali residui di grasso e/o ossicini. Su un tagliere battere la carne per appiattirla un pochino (senza esagerare!).
2. In una padella con un cucchiaio di olio adagiare il petto di pollo, salare e pepare e ripassare velocemente (3 minuti circa) in modo tale che i liquidi in eccesso non fuoriescano in cottura al forno. Togliere dalla padella e mettere su un piatto da portata.
3. Srotolare la sfoglia e stenderla con un mattarello leggermente infarinato quindi disporre le fette di prosciutto sulla superficie lasciando liberi i bordi e sistemare anche le fette di formaggio sul prosciutto. Volendo versare anche qualche cucchiaio di pesto sul formaggio per un sapore più deciso.
4. Poggiare il petto di pollo sulla sfoglia e richiudere su sé stessa in modo da formare un rotolo. Spennellare la superficie della sfoglia con il tuorlo sbattuto e infornare a 190° per circa 30 minuti (potrebbe volerci di più in base all’altezza della sfoglia).
5. Sfornare, lasciare a temperatura ambiente per 5 minuti quindi tagliare a fette e servire.

Tempo di preparazione: 1 ora

Risultato: davvero davvero interessante perché l’insieme di sapori è graditissimo, il pollo non rilascia liquido in eccesso e quindi resta morbido ma non molle.

Variante: il ripieno si puo’ variare in base ai propri gusti scegliendo altri salumi e altri tipi di formaggi in base a ciò che c’è nel frigo e alle proprie preferenze.

Consiglio: se avanza dura benissimo per i 2-3 giorni successivi conservato in forno su un piatto coperto di alluminio. Potete riscaldarlo in forno a temperatura bassa o mangiarlo freddo.