Riciclare l’uovo di Pasqua, idee veloci e semplici

riciclo cioccolato

Se come me siete sommersi da kg e kg di cioccolato da smaltire dopo Pasqua sotto varie forme e fattezze e dopo esservi divertiti ad aprire l’uovo a tavola gridando di gioia per la sorpresa in metallo grezzo che avete trovato al suo interno mentre vostra nonna vi guardava con l’aria di chi pensa “boni tempi mia”, ecco questo è decisamente il post che fa per voi. 🙂

Non credo di poter essere esaustiva perchè davvero le possibilità offerte dal cioccolato sono infinite e dunque riciclare il cioccolato delle uova di Pasqua è abbastanza semplice ma spero di farvi venire l’acquolina in bocca al solo pensiero; se poi volete far venire l’acquolina a me, mandatemi altri spunti e li inseriamo qua!

Come al solito le mie sono idee veloci e d’effetto, niente di sofisticato ma tanto tanto buone!

1. scorzette candite al cioccolato: prendete delle scorze di arancia e di cedro o di qualsiasi altra frutta, tagliatele a bastoncini e immergetene metà nel cioccolato fuso. Lasciatele asciugare su un foglio di carta da forno e una volta fredde mettetele in una ciotola oppure confezionatele per regalarle;
2. punch al cioccolato: per 2 persone prendete circa 80 grammi di cioccolato (fondente è meglio), 1 dl di caffè, 2 cucchiai di rum, 2 cucchiai di zucchero di canna, 1 dl di panna fresca e della cannella quindi fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato unendo man mano anche il caffè caldo e mescolando in continuazione. una volta fuso, aggiungete lo zucchero e il rum e sbattete con una forchetta o una frusta. Versate in bicchieri alti scaldati in forno e in superficie decorate con un ciuffetto di panna montata e una spolveratina di cannella.
3. mousse di cioccolato: prendete 100 grammi di cioccolato, 10 grammi di burro, 2 cucchiai di zucchero, 3 uova e 1 pizzico di sale (per due persone) quindi una volta che avete fuso il cioccolato a bagnomaria con il burro incorporate lo zucchero, mescolate e lasciate intiepidire. Unite i tuorli uno alla volta e mescolate quindi sbattete a neve ferma gli albumi, uniteli al composto e mescolate dall’alto verso il basso e sempre nello stesso verso per non smontare il composto. Versate la mousse in due coppe e lasciatela raffreddare in frigo per minimo 3 ore quindi servitela da sola o accompagnata da un ciuffo di panna montata o delle arance o ancora con della cioccolata spolverata sopra.
4. cioccolatini al liquore e mandorla: per circa 20 cioccolatini prendete 125 grammi di mandorle pelate e frullatele insieme a 65 grammi di zucchero a velo e 1 cucchiaio e mezzo di liquore quindi formate delle palline, schiacciatele leggermente con le mani e infilzatele con uno stecchino. Fondete a bagnomaria 200 grammi di cioccolato e amalgamatelo con dell’olio di semi quindi immergete le palline di mandorle e lasciatele rafreddare su carta forno. Su ognuno posizionate una mandorla, togliete lo stecchino e, una volta asciutti, sistemateli dentro dei pirottini di carta. Seguendo questo procedimento potete tirare fuori cioccolatini di riciclo di vario tipo.
5. muffin al cioccolato: guardate qui.
6. brownies al cioccolato: qui la ricetta.
7. filetto con la salsa al cioccolato: sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente e aggiungete pochissima panna liquida (non montata) in modo tale che il composto sia liscio. Versatela sul classico filetto alla griglia o in padella e volendo guarnite con delle foglioline di menta romana.
8. cupcakes al cioccolato: farciteli come volete, la ricetta la trovate qui.