Ricette gustose: crema al Bailey’s, caffè e mascarpone con biscotti shortbread

Crema al Bailey

Non so voi ma a me la panna piace proprio: non quella dolce che sembra uscita dall’ultimo video di Katy Perry ma quella insapore dalla consistenza morbida e gentile, quella non invadente e che per questo motivo si sposa bene pressochè con tutti i tipi di dolci. La panna inglese, mi viene da dire, quella che si usa accanto all’apple pie o accanto agli scones.

Ecco, un modo intelligente e gustoso per utilizzare questo tipo di panna è aromatizzarla e uno tra i sapori che mi piace di più creare è la crema al Bayley’s e caffè che si accompagna bene con i biscotti shortbread (tipo questi, per intenderci).

Per farlo utilizzo una confezione di panna fresca (quella che si trova al banco frigo per intenderci) da 250 ml, 4 cucchiaini di Bailey’s, 1 bicchierino da liquore di caffè freddo, 250 grammi di mascarpone, 2 cucchiaini di zucchero.

Monto la panna con uno sbattitore facendo in modo che non diventi troppo gonfia ma che sia comunque cremosa quindi, dopo averli mescolati insieme in una ciotola, aggiungo il Bailey’s e il caffè poi il mascarpone e lo zucchero; sbatto per un paio di minuti con una frusta e lascio riposare in frigo per un paio di ore e nel frattempo preparo i biscottini.

Per 4 persone utilizzo 175 grammi di farina, la punta di un cucchiaio di sale fino, 100 grammi di burro a temperatura ambiente, 50 grammi di zucchero e 1 uovo abbastanza grande.

Mentre il forno si riscalda (180° se ventilato), mescolo farina e sale in una ciotola e in un’altra amalgamo burro e zucchero in modo tale che si formi una cremina densa e delicata. Poi verso l’uovo nella cremina e mescolo velocemente con una forchetta, unendo poi la farina mescolando in modo da formare un impasto facile da maneggiare.

Per fare prima verso un po’ di farina sul piano di lavoro e stendo l’impasto con un matterello fino fino fino a raggiungere un’altezza massima di 5 mm; quindi, e siamo alla fine, con le formine ricavo dall’impasto i biscotti, li metto su una teglia da forno foderata con l’apposita carta e lascio cuocere per un massimo di 9 minuti.

Una volta che si sono raffreddati, li sistemo su un piatto abbastanza largo e li servo insieme alla crema di Bailey’s e caffè; quando proprio voglio fare le cose per bene, sulla crema “grattuggio” un po’ di cioccolato altrimenti, da sola, la crema si difende benissimo 🙂

Tempo di preparazione della crema: 4 minuti + tempo di raffreddamento
Tempo di preparazione dei biscotti: 14 minuti totali

Raccomandazioni: amalgamate il liquore nella cremina mescolando lentamente altrimenti l’alcol rischia di non mischiarsi per bene e restare a galla. I biscotti vanno conservati, se restano, in un contenitore ermetico altrimenti diventano molli.

La crema di Bailey’s può essere utilizzata anche per farcire il pandoro o da mangiare davanti alla televisione ma fate attenzione perchè crea dipendenza!! 😉