Gli spaghetti alla puttanesca

spaghetti puttanesca

Semplice e velocissima da preparare, la pasta alla puttanesca è uno dei grandi vanti della cucina italiana se non altro perché ne rappresenta a pieno titolo il colore e la vitalità. La ricetta degli spaghetti alla puttanesca è tipicamente napoletana e laziale ma è diventata parte del patrimonio culinario italiano e tra le paste più imitate e preparate anche all’estero.

Il nome di questa pasta si dice arrivi direttamente dalle case d’appuntamento dove veniva preparato proprio questo piatto che, velocissimo e semplicissimo, attirava persone di ogni ceto e provenienza. La differenza tra la versione napoletana e quella laziale sta nella presenza delle acciughe: in Campania non si mettono mentre nel Lazio sono parte fondamentale del piatto.

Spaghetti alla puttanesca: ingredienti per 4 persone

400 grammi di spaghetti
500 grammi di pelati o pomodori pachino tagliati a metà
100 grammi di olive nere denocciolate
4 acciughe
1 spicchio d’aglio
1 cucchiaio di capperi
prezzemolo
peperoncino
olio extravergine di oliva
sale

Spaghetti alla puttanesca: ricetta

1. Scaldare l’olio in una padella, aggiungere l’aglio sbucciato, il peperoncino, le acciughe sminuzzate, le olive tagliate a rondelle e i capperi tagliati a metà. Lasciar soffriggere tutti gli ingredienti quindi aggiungere i pomodori pelati e lasciar cuocere per massimo 15 minuti, ovvero fin quando il sugo non si sarà leggermente ristretto.
2. Aggiustare di sale e aggiungere anche prezzemolo tritato a cottura terminata.
3. Cuocere gli spaghetti al dente quindi scolarli, versarli nella padella con il sugo e saltarli per qualche minuto. Servire gli spaghetti alla puttanesca con prezzemolo fresco.

Tempo di preparazione: 15 minuti

italian pasta puttanesca

Risultato: saporiti e piccantini, gli spaghetti alla puttanesca sono il pranzo ideale da preparare quando non si ha tempo!

Variante: è possibile utilizzare pomodori rossi maturi freschi avendo l’accortezza di scottarli leggermente in acqua bollente in modo da eliminare la pelle.

Consiglio: se avanzano possono essere riscaldati in poco olio dentro una padella antiaderente.