La ricetta della marmellata di fichi

Marmellata di fichi ricetta

La ricetta della marmellata di fichi è tra le più classiche dell’estate insieme a quella di ciliegie e di albicocche e anche come la ricetta della passata di pomodoro fatta in casa.

Siccome i fichi si trovano solo per poco tempo ogni anno l’idea è di mangiarne quanti più possibile e di metterne da parte quanti più possibile in attesa che in inverno ci venga voglia di qualcosa di estivo.

Il procedimento è il classico della marmellata ma io aggiungo molto meno zucchero del solito perché se prendete dei fichi dolci rischiate di rovinarla e di mangiare cucchiaini di sciroppo quasi solido; ovviamente il colore dipende dal colore dei fichi e più rossi sono all’interno più rossa è la marmellata che si ottiene. Come per tutte le ricette e in special modo per marmellate, confetture e salse il tempo di cottura varia in base alla frutta scelta (più o meno acquosa, più o meno compatta, etc), alla pentola usata e ovviamente anche alla fiamma: regolarsi sempre in base alla propria strumentazione e agli ingredienti.

Ricordati di fare attenzione ai barattoli che utilizzi perché la tua marmellata, come tutte le conserve, può essere soggetta a batteri e contaminazioni se i vasetti utilizzati non sono stati sterilizzati correttamente. Per sapere come sterilizzare i barattoli e i vasetti per la marmellata, con tutte le regole igieniche e legislative, ti consiglio di leggere attentamente questo mio post prima di preparare la tua marmellata o le tue conserve in modo da evitare qualsiasi problema:

Ecco per te la ricetta della marmellata di fichi fatta in casa, semplice e buonissima, proprio come la preparavano le nostre nonne!

Ingredienti per 4 vasetti

  • 2 Kg di fichi (peso netto)
  • 500 grammi di zucchero
  • Il succo di 2 limoni

Procedimento

  1. Prendere i fichi, passarli velocemente sotto l’acqua e asciugarli con uno strofinaccio di cotone facendo in modo di non romperli. Togliere la punta e tagliarli in 4 spicchi quindi metterli a macerare nel succo dei due limoni (senza semi) per 1 ora.
  2. Trascorsa l’ora mettere i fichi in una pentola grande, antiaderente e alta e aggiungere lo zucchero quindi cuocerli a fiamma bassa per 45 minuti mescolandoli ogni tanto per evitare che lo zucchero si attacchi sul fondo in caso i fichi non inizino a spappolarsi.
  3. Togliere dal fuoco quando la marmellata è abbastanza granulosa e non liquida e trasferire nei vasetti sterilizzati quindi chiudere con il tappo e capovolgere per far raffreddare e creare allo stesso modo il sottovuoto.

Tempo di preparazione: 3 ore

marmellata di fichi ricetta

Risultato: semplice e gustosa, questa marmellata fa risaltare il sapore dei fichi senza coprirlo con lo zucchero o altri aromi.

Variante: se avete tanti fichi e volete creare una ricetta diversa aggiungete della cannella ai fichi in cottura o, se vi piacciono i sapori particolari, del pepe.

Consiglio: una volta fredda e sottovuoto questa marmellata si conserva per 7-8 mesi in un luogo buio. Una volta aperto, il vasetto va messo in frigorifero e la marmellata consumata nel giro di 15 giorni al massimo.