Porridge: come si prepara per una colazione anticellulite

porridge ricetta

Il porridge è un tipico piatto della cucina anglosassone che si prepara a colazione e che viene servito anche nei locali sia per colazione che per il brunch, spesso come alternativa al budino ai semi di chia: si tratta di una ricetta davvero semplicissima e che fa bene, in grado di rimpiazzare benissimo i dolci la mattina. Non solo, perché il porridge contiene anche proprietà che lo rendono adatto a chi sta cercando di combattere la cellulite e, secondo alcuni, di allungare la vita.

Che cosa si intende per porridge?

Nella definizione classica si tratta di qualsiasi tipo di cereale, avena, mais ma anche riso, che viene cotto e bollito in acqua o latte fino a quando non assume una consistenza cremosa dal colore che varia in base al tipo di cereale che si cuoce. La versione più famosa è a base di fiocchi di avena che possono essere grezzi o raffinati, con o senza glutine.
Anni e anni fa, questa preparazione richiedeva molto tempo per cui era riservato alle occasioni speciali visto che l’avena veniva messa in ammollo la sera prima per ammorbidirla e poi utilizzata la mattina dopo. Oggi le cose sono cambiate e l’avena per il porridge è a cottura praticamente istantanea. Non solo, perché ne sono state create moltissime varianti di tra cui la più famosa versione chiamata “overnight” ovvero un porridge non cotto lasciato macerare in frigorifero per una notte intera e consumato la mattina freddo con frutta o salse di vario tipo.

Il porridge è senza glutine?

Di base no, non è gluten free. Le teorie riguardanti la presenza o meno di glutine nell’avena sono diverse e discordanti ma per sicurezza chi segue una dieta senza glutine deve acquistare il porridge apposito per evitare problemi e complicazioni.

La mia ricetta è di derivazione inglese e irlandese e prevede anche l’uso di sale per bilanciare e rendere il composto più compatto; sale e zucchero si possono evitare senza problemi.

Ingredienti per 1 porzione

  • 1 tazza di latte
  • 3 cucchiai di porridge
  • mezza tazza di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1/4 di cucchiaino di sale

Procedimento

  1. Versare i fiocchi di avena in un pentolino insieme al latte e all’acqua e far cuocere a fuoco medio;
  2. A metà cottura, sempre girando, versare lo zucchero e il sale e lasciar cuocere per circa 5 minuti o comunque fino a quando l’avena non sarà cremoso;
  3. Versare la crema in una ciotola, cospargerlo di frutta o miele e mangiarlo caldo o tiepido.

Tempo di preparazione: 10 minuti

ricetta porridge

Informazioni utili sul porridge

  1. 100 grammi di porridge contengono 368 calorie, 62 grammi di carboidrati, 11 grammi di proteine, 8 grammi di grassi e 7 grammi di fibre;
  2. Un’antica tradizione dice di girare sempre il porridge in senso orario perchè così si tengono lontani gli spiriti cattivi;
  3. E’ possibile cuocere l’avena meno in modo che il risultato finale sia un composto meno cremoso e più liquido;
  4. Il porridge è considerato un ottimo anticellulite perchè contiene fibre solubili in grado di annientare l’azione delle tossine che causano la cellulite;
  5. La particolarità di questo ingrediente è che lo si può personalizzare al massimo: con frutta, yogurt, cioccolato, eventualmente bacche e frutta secca. Basta osare e mescolare sapori che amiamo e il gioco è fatto;
  6. Si può preparare con latte vaccino e con latte vegetale: particolarmente buono se preparato con latte di avena per un sapore ancora più particolare.