Asparagi con uova e pecorino romano, la ricetta di primavera

asparagi e uova pecorino

Tempo di asparagi e come farsi scappare una ricetta che è entrata nella tradizione culinaria romana anche se forse non è propriamente romana e a renderla romana è l’uso del pecorino, ingrediente fondamentale per la riuscita di molti dei piatti della cucina della Capitale. Sto parlando degli asparagi con uova e pecorino romano, niente di più semplice e basilare. Io lo propongo come piatto unico ma niente vieta di proporlo come antipasto.

Non saprei dire se si tratta di una ricetta oppure no ma quando è periodo, cioè intorno ad aprile e marzo, i veri ristoranti romani la propongono tutti e nonostante sia basilare (o forse proprio per questo) alla fine si cede senza nessun rimorso.

Cosa serve per 2 persone
300 grammi di asparagi
4 uova
Sale
Pecorino romano

Come si fa
1. Pulire per bene gli asparagi raschiandone i gambi quindi sciacquarli vigorosamente sotto l’acqua e asciugarli con un panno di cotone. Lessateli in acqua leggermente salata fin quando non sono morbidi ma non spappolati.
2. Mentre gli asparagi cuociono lessare le uova mettendole in acqua e poco aceto (per evitare che i gusci si spacchino) per circa 5 minuti da quando iniziano a bollire quindi scolarle e farle raffreddare velocemente passandole sotto l’acqua fredda.
3. Tagliare le uova a fettine e disporle sul piatto insieme agli asparagi scolati, salare a piacere e grattuggiare/ridurre in scaglie il pecorino romano aggiungendone in quantità a piacere.

Tempo di preparazione: 15 minuti

Risultato: per me questo è uno dei piatti più buoni della stagione primaverile perchè è semplice ma sostanzioso e non lascia niente al caso. Basta sbagliare la cottura o il condimento, mettendo troppo o troppo poco pecorino, e il piatto è rovinato.

Variante: potete aggiungere anche del pepe a pioggia e cuocere le uova in modo che il tuorlo resti un minimo bagnato.