Pesto rosso ai peperoni: condimento per la pasta e per il pane

pesto rosso

Io spesso non so come condire la pasta perchè mi mancano le idee allora se ho dei peperoni a portata di mano, meglio se presi dall’orto ma comunque preferibilmente biologico (perchè adesso va così, scusatemi 🙂 ) preparo della salsa che utilizzo sia per il primo piatto che per l’antipasto se ne avanza anche solo qualche cucchiaio. Se ne preparo tanta la congelo e la scongelo la sera prima di utilizzarla così da poter mangiare qualcosa di diverso anche durante la settimana.

Davvero preparare il pesto rosso ai peperoni è di una facilità imbarazzante: calcolate le dosi per 4 persone pensando di poterne utilizzare un po’ per la pasta e un po’ sul pane o di congelarne almeno un vasettino quindi prendete 2 peperoni rossi, 80 grammi di parmigiano, 20 grammi di pinoli, sale, pepe ed olio.

Tagliate a metà i peperoni, eliminate i semini e lavateli quindi metteteli in forno per fare in modo che la pelle si stacchi e, una volta fatto questo, eliminate tutti gli eccessi di pelle e passateli sotto l’acqua; su un tagliere tagliuzzateli abbastanza finemente e metteteli direttamente nel frullatore aggiungendo il parmigiano, i pinoli, sale e pepe a piacere e versando un paio di cucchiaio di olio.

Frullate alla massima velocità aggiungendo olio se necessario e a metà del lavoro aggiungete mezzo cucchiaino di passata di pomodoro per far amalgamare; finite di frullare et voilà, pronto 🙂

Tempo di preparazione: 20 minuti

Variante: potete sostituire i pinoli con le mandorle ma calcolate che il sapore sarà più particolare quindi valutate bene 🙂

Consiglio: se volete congelare questo pesto, mettetelo in vasetti e coprite la sommità con della carta trasparente da cucina. Scongelate e aggiungete dell’olio se necessario mescolando per far riprendere la salsa dal congelamento.