Le papas arrugadas con il mojo direttamente dalle Canarie

papas arrugadas

Un po’ tutti conosciamo la tradizione culinaria spagnola, almeno i piatti più famosi, ma sono certa che pochi conoscono le papas arrugadas, le patate tipiche delle Canarie che vengono servite con il mojo, una salsa piccante davvero piccante.

Possono essere servite come antipasto ma anche come contorno e la ricetta è davvero semplice anche se, come al solito, servono delle piccole accortezze per evitare di mangiare delle patate intirizzite che di buono non hanno niente.

Cosa serve per le papas arrugadas con mojo

Per le patate
1 kg di patate novelle
1 kg di sale grosso
acqua

Per la salsa mojo
1 testa d’aglio
2 peperoncini piccanti freschi
1 cucchiaino di cumino in grani
1 cucchiaino di paprica
4 cucchiai di aceto
15 cucchiai di olio d’oliva
sale grosso al bisogno

Come si fa
1. Lavare per bene le patate senza sbucciarle e metterle a lessare in acqua salata con mezzo chilo di sale grosso facendo in modo che l’acqua non superi il livello delle patate.
2. Scolare le patate appena iniziano a bollire e coprirle con il sale rimettendole su fuoco medio e continuandole a girare fin quando non si asciugano. Toglierle dal fuoco non appena diventano rugose.
3. Preparare la salsa pestando l’aglio sbucciato, il cumino, il sale grosso e i peperoncini piccanti senza semi. Aggiungere la paprica, l’olio e l’aceto per ottenere un impasto denso. Se troppo densa, la salsa può essere allungata con poca acqua fredda.
4. Prendere le patate, tagliarle a spicchi o lasciarle intere e cospargerle di mojo.

Tempo di preparazione: 30 minuti

Risultato: saporite, gustose e diverse dal solito, queste patate sono un ottimo modo per portare a tavola qualcosa di diverso ma dal gusto deciso e importante.

Consiglio: la salsa mojo si conserva in frigorifero per un paio di mesi e se necessario può essere allungata con acqua al bisogno.