Panino al prosciutto crudo e formaggio con salsa piccante

Chi l’ha detto che un panino è triste? Di certo non io che di panini vivrei a colazione, pranzo, merenda e cena e mi basta pure/solo pane e mortadella per essere felice. Va da sè che se ho buoni ingredienti a casa (e quando dico buoni non intendo necessariamente “dal produttore al consumatore” sia chiaro ma semplicemente di buona qualità) un panino ci scappa per forza di cose proprio perché mi piace tantissimo esaltare i sapori quando sono di loro già vincenti. Scappate se non volete leggere la ricetta di questo panino al prosciutto e formaggio con una piccola variante. Il motivo per cui io posto una banalissima ricetta per un panino che persino il mio Monchicchi saprebbe prepararsi è sempre lo stesso: la banalità! 😀 Accompagnata dalla poca voglia di fare, dal poco tempo e dai ricordi di un’estate che per me quassù è già finita da un bel pezzo.

Diciamo che basta pochissimo per rendere speciali due fette di pane: un po’ di insalata verde che fa colore, una spalmatina di salsa e la luce giusta per fare la fotografia e riprendere il rivoletto di formaggio che scende! 😀 Non è possibile dare delle dosi precise perché ognuno ha un gusto personale in fatto di panini: per dire, io li riempirei di salumi e basta mentre altri li riempirebbero di salsa e verdure e lascerebbero pochissimo spazio ai salumi. Ognuno faccia come vuole! 😀

Cosa serve per un panino
2 fette di pane (quello che vedete nella foto è fatto in casa, senza glutine)
prosciutto crudo (io ho scelto San Daniele perché è più dolciastro)
lattuga
scamorza
mostarda
aceto balsamico

Come si fa
1. Accendere il forno e, una volta che è caldo, infornare la scamorza e lasciarla sciogliere leggermente.
2. Emulsionare la mostarda e l’aceto balsamico e spalmare tutto su una delle due fette di pane.
3. Adagiare le fette prosciutto quindi la lattuga e concludere con la scamorza. Schiacciare (anche no) e mangiare.

Tempo di preparazione: 10 minuti.

Non ho nulla da aggiungere… la Corte si ritira per deliberare 😀