Nidi di cioccolato per Pasqua

nidi pasqua

Che si fa con i chili e chili di cioccolato che piovono da tutte le parti per Pasqua e che rischiano di restare nello sportello per mesi e mesi specie se all’improvviso arriva il caldo? Diciamo che per me non ci sono problemi perchè io la cioccolata, di qualunque tipo, la mangio pure quando fuori ci sono 20° all’ombra ma fatta eccezione per questa anomalia tutta personale ho scovato un modo semplice, veloce e che piace tanto ai bambini e pure ai grandi: i nidi di cioccolato per Pasqua.

La ricetta è davvero banale e semplice ma nel mondo anglosassone è un’istituzione preparare i nidi e lo si fa non per riciclare il cioccolato delle uova ma in sostituzione dell’uovo stesso.

Cosa serve per 6 nidi medi
200 grammi di cioccolato fondente
180 grammi di biscotti spezzettati grossolanamente
ovetti di cioccolato e zucchero per decorare

Come si fa
1. Sciogliere il cioccolato a bagnomaria quindi mescolando aggiungere ibiscotti spezzettati grossolanamente in modo che non si frantumino.
2. Prendere dei pirottini per muffin di media grandezza e distribuire il composto con un cucchiaio formando dei cerchi concentrici parzialmente vuoti all’interno (il composto tende a scivolare automaticamente verso il centro per cui ala fine si ha comunque un cesto chiuso in basso).
3. Lasciar raffreddare i nidini quindi metterli in frigo per farli solidificare per bene per circa 1 ora. Togliere dai pirottini,piazzare al centro di ogni nido 3/5 ovetti di cioccolato e zucchero e mangiare.

Tempo di preparazione: 15 minuti + raffreddamento

nidi cioccolato

Risultato: semplici e ottimi, la loro unica pecca è che solidificandosi tendono ad indurirsi però basta lasciarli un attimo a temperatura ambiente e si tagliano senza problemi.

Variante: al posto dei biscotti è possibile utilizzare dei cereali al riso soffiato. L’effetto sarà più gonfio e friabile rispetto alla versione con i biscotti.