Mojito: la ricetta originale per le calde serate d’estate

mojito

Mojito, insieme a sangria, vuol dire estate: vuol dire serate in compagnia di amici, divertimento e spensieratezza. Vuol dire risate e felicità anche perché per preparare questo cocktail non serve chissà che cosa e basta avere a portata di mano un bel tumbler glass medio che permette di shakerare e ottenere un cocktail davvero perfetto.

Oltre al rhum, altro ingredienti fondamentale è la menta che conferisce un aroma particolare oltre ad un profumo unico: la menta non va mai spezzata ma schiacciata in modo da rilasciare aroma senza rilasciare, allo stesso tempo, sapore amaro.

Il vero mojito sarebbe nato nel XVI secolo in onore del corsaro inglese Francis Drake anche se la leggenda più accreditata sostiene che sia stato inventato all’interno del famoso locale dell’Havana La Bodeguita del Medio frequentata dallo scrittore Ernest Hemingway.

Mojito: ingredienti per uno

2 cucchiai di zucchero bianco
1 lime
acqua frizzante
rhum

Mojito: ricetta per farlo a casa

  1. Versare nel tumbler lo zucchero e aggiungere il succo di lime fino a coprirlo quindi aggiungere la menta e versare acqua frizzante o soda per arrivare a metà bicchiere;
  2. Premere le foglie di menta in modo che sprigionino gusto e aroma quindi aggiungere il rhum così da arrivare quasi sulla sommità e 4 cubetti di ghiaccio;
  3. Mescolare per bene prima di servire in modo che i vari ingredienti si amalgamino del tutto.

Tempo di preparazione: 5 minuti

Risultato: un cocktail saporito e fresco, adatto all’estate.

Variante: volendo è possibile frantumare il ghiaccio invece di usarlo intero.

Consiglio: la menta dovrebbe essere a temperatura ambiente ma se è troppo caldo è possibile sistemarla dentro del ghiaccio in modo che non perda colore e sapore.