Lassi al mango, la ricetta indiana

mango lassi

L’estate 2012 mi ha portata alla scoperta dell’India e la cucina indiana sta entrando neanche tanto lentamente tra le mie cucine preferite: già prima mi piaceva ma ormai ha conquistato un posto speciale nel mio cuore e nel mio stomaco insieme a tutta la cultura indiana tra cui il cinema e la danza (ebbene sì, frequento un corso di danze indiane! 😀 ) e tra un esperimento riuscito e uno non riuscito cerco di migliorare la mia conoscenza e la mia “appropriatezza”. Sicuramente facile da realizzare e secondo me assolutamente deliziosa è una delle bibite più amate dell’India: il mango lassi. Che anticipa quello che troverete sul blog nei prossimi mesi ovvero parecchia cucina indiana, parecchia parecchia a meno che strada facendo non mi dimentichi di questa “promessa”! 😀

Il lassi è originario del Punjab, regione al nord dell’India, e si serve in accompagnamento a piatti speziati perché ha un potere calmante e soprattutto sfiammante nel caso in cui si mangi cumino; in realtà la si beve accompagnata con tutto tranne con i dessert proprio perché è già di suo molto dolce.

Il mango lassi è un mix di ingredienti semplici da reperire ma di estrema importanza per la cultura indiana se pensiamo per esempio che il mango è il frutto con il quale omaggiare le divinità e che rappresenta la fertilità ed è per questo declinato in varie maniere, anche/soprattutto simboliche. Se vi sembra uno smoothie avete perfettamente ragione ma a fare la differenza è la speziatura; NON si usa assolutamente ghiaccio per rendere il lassi fresco peché altrimenti perde tutto il suo sapore.

Cosa serve per 2 bicchieri di lassi
un mango maturo
50 cl di latte
1 cucchiaio di zucchero
200 grammi di yogurt naturale
polvere di cardamomo

Come si fa
1. Tagliare il mango a metà e prelevare la polpa usando un cucchiaio o uno scavino per melone.
2. Frullare il mango per ridurlo in poltiglia quindi aggiungere il latte, lo zucchero e lo yogurt e frullare fin quando tutti gli ingredienti non sono ben amalgamati. Aggiungere il cardamomo in quantità a piacere e frullare velocemente.
3. Se dopo averlo frullato il lassi resta troppo grumoso filtrarlo con un colino per renderlo cremoso e leggero. Mettere in frigorifero e servire freddo.

Tempo di preparazione: 10 minuti

Risultato: semplice, veloce, gustoso e dissetante, il mango lassi è ottimo per merenda, per accompagnare una cena/pranzo indiano o come colazione.

Variante: il mango lassi puo’ essere aromatizzato con pistacchi, cumino e anche cannella. La variante più particolare è a base di sale che sostituisce lo zucchero.

Consiglio: è necessario che il mango sia davvero maturo perché deve essere dolce altrimenti il lassi non ottiene la consistenza nè il sapore che si presume dovrebbe avere. Le varietà di mango più usate per il lassi sono il mango di Banganpalli, il mango di Dasheri e il mango di Tamil Nadu che sono i più dolci.