Liquore fragolino, la ricetta per farlo a casa

liquore fragolino

Gira che ti rigira sempre di fragole e frutti rossi andiamo a parlare pure se la scrivente non ne mangia perchè allergica. Il punto è che sono belli e a detta di tutti pure buoni per cui perchè privarsene quando arriva la loro stagione? E c’è una ricetta che piace a tutti quelli che amano l’alcol, amano preparare intingoli vari a base di verdura e frutta e amano le fragole e i frutti rossi: il fragolino, la cui ricetta originale è banalissima ma gustosissima.

Tenete presente che il vero fragolino andrebbe preparato con le fragoline di bosco ma siccome queste sono difficili da reperire vanno benissimo anche le fragole purchè siano grandi, polpose e provenienti da coltivazioni certificate o almeno che si possa risalire alla loro origine.

Una volta pronto il fragolino si conserva per un anno in congelatore ma potete anche tenerlo in frigorifero facendo sempre attenzione a lasciarlo in un posto fresco altrimenti tende a diventare acido.

Cosa serve per circa 2.5 litri di fragolino
1 kg di fragole/fragoline di bosco
1 litro di alcool a 95°c
1 litro di acqua
600 g di zucchero

Come si fa
1. Sciacquare per bene le fragole o le fragoline eliminando ogni possibile residuo chimico quindi metterle a bagno (senza tagliarle!) per 30 giorni nell’alcol, in un luogo buio e in un contenitore con coperchio ermetico.
2. Trascorso il mese preparare uno sciroppo scaldando acqua e zucchero. Filtrare l’alcol eliminando le fragole rimaste e mescolare il succo allo sciroppo. Versare il fragolino nelle bottiglie aggiungendo anche le fragole o le fragoline.
3. Lasciar riposare altri 30 giorni in luogo chiuso quindi mettere in congelatore e iniziare ad utilizzare.

Postillina: la mia versione non è dolcissima perchè dopo varie sperimentazioni si è convenuto che va bene così ma volendo potete arrivare, con queste dosi, a 750 grammi di zucchero per la preparazione dello sciroppo.