Linguine alla crema di limone, ovvero 10 minuti davanti ai fornelli

Linguine al limone ricetta

Io amo moderatamente la pasta. La mangio perché da buona italiana sono quasi obbligata ma quando devo cucinarla, ecco, è come se mi bloccassi, se non riuscissi a controllarmi e a controllare ciò che faccio. Il punto è che io mangio a casa sia a pranzo che a cena e questo mi obbliga a preparare un piatto di pasta quasi tutti i giorni.

Quindi mi ingegno quanto più possibile per evitare di mangiare sempre e soltanto pasta alla carbonara o pasta con il sugo (che, per la cronaca, detesto cordialmente).

Una tra le ricette che mi viene meglio e che richiede 10 minuti 10 di tempo sono le linguine alla crema di limone: la prima volta le ho assaggiate in un ristorante vicino Roma e quando ho provato a prepararle a casa ci ho messo quel pizzico di ingegno grazie al quale ho trovato il modo di non impiegare più di 10 minuti totali tra preparazione e cottura.

Calcolate quantità per 2 persone (il numero delle persone che mangia a casa mia a pranzo, tutti i giorni del calendario!).

Cosa serve
200 grammi di linguine
un limone (se avete quelli della Costiera Amalfitana, come capita spesso a me, siete fortunatissime!)
30 grammi di burro
poco meno di mezzo bicchiere di panna da cucina
sale
pepe

Come si fa
1. Mettere a lessare le linguine in acqua salata (per fare prima, se non avete tempo, fate come me: riscaldate l’acqua nel bollitore, versatela nella pentola e portatela a bollore. Risparmierete circa 5 minuti).
2. Ammorbidire il burro (altro trucco: mettetelo abbastanza vicino alla fiamma così si ammorbidisce prima!) e tagliarlo a pezzi in una ciotolina quindi aggiungere il succo del limone e la panna liquida: iniziare schiacciando il burro e poi proseguire mescolando il tutto fino ad ottenere una crema densa e compatta. Unire alla crema un po’ di pepe e del sale.
3. Una volta cotte, scolare le linguine mantenendo nella pentola un po’ di acqua di cottura (poca, altrimenti le annaffiate e diventano immangiabili) e aggiungere la cremina preparata precedentemente. Mescolare per bene, aggiungere mezza scorza di limone grattugiato e impiattare. Io vi raccomando di servirle calde perchè altrimenti la panna diventa grumosa e di non contaminarle con il parmigiano perchè altrimenti si rischia di perdere il gusto peculiare del limone.

Tempo di preparazione: 10 minuti

Risultato: un piatrto veloce, semplice e senza troppi fronzoli. Ideale per chi va di fretta.

Variante: potete eliminare la panna e creare una vera e propria emulsione a base di limone per un risultato più leggero.