Limonata di pesche e limone contro la calura

Limonata pesca e menta

Estate, tempo di bevande saporite, gustose, semplici e leggere. Ma, soprattutto, fresche, di quelle che torni dalla spiaggia e ti attacchi a canna alla bottiglia o di quelle che, in pausa pranzo, sorseggi amabilmente pensando di essere in vacanza ai tropici. Come questa limonata a base di pesche e menta.

Si prepara in pochissimo e piace a grandi e piccoli perché si presta a diverse variazioni e si può tranquillamente servire per merenda o tenere in frigorifero per l’occorrenza; non ci vuole una scienza per prepararla, solo delle belle pesche rosse e mature (da questo il colore rossastro altrimenti vi ritrovate con una limonata sbiadita) e dei limoni biologici. Più menta grande.

Cosa serve per 3 bottiglie da 1 litro (o poco più)
200 grammi di pesche belle rosse e mature (peso netto)
3 litri di acqua
280 grammi di zucchero
720 ml succo di limone (15 limoni circa)
succo di 1 lime
4 foglie di menta finemente sminuzzate

Come si fa
1. Schiacciare le pesche con una forchetta quindi passarle dentro un colino per eliminare i filamenti ed eventuali pezzi che non si sono spappolati per bene e versarle in una ciotola.
2. Aggiungere acqua, succo di limone, succo di lime, zucchero e menta mescolando per bene fino a quando lo zucchero non si è completamente dissolto. Mettere in frigorifero e/o servire con ghiaccio.

Tempo di preparazione: 15 minuti

Risultato: semplice, veloce e dissetantissima questa limonata è un vero e proprio toccasana quando fuori è caldo e specie se si hanno delle belle pesche da usare in maniera alternativa.

Variante: potete aggiungere del succo di arancia eliminando metà del succo di limone. Potete anche aggiungere qualcosa di alcolico alla limonata, io dico vodka o prosecco! 😉

Consiglio: si mantiene in frigorifero per circa 15 giorni facendo attenzione ogni tanto ad agitare la bottiglia per evitare che sul fondo si depositino i residui della pesca e quelli del limone.