Latte al cocco, ricetta semplice per una bevanda semplice

Non vorrei distogliervi e farvi pensare che non fa caldo e che l’afa che sentite è solo una vostra invenzione e un vostro problema, non sia mai. Fa caldo e meno male visto che siamo a fine luglio perché, come dicono le nonne, se non lo fa adesso il caldo quando lo deve fare? A prescindere dalla premessa inutile ma molto suggestiva 😀 , alzi la mano chi quando fa caldo e comunque in estate non ama sostenersi solo con alimenti leggeri e sfiziosi e con bevande particolari ma semplici da preparare. Latte al cocco, per dirne una: una bevanda veloce e semplicissima, che piace praticamente a tutti e che è buonissima per la merenda di grandi e piccoli. Non è uno smoothie, non è un frullato, non è latte semplice: è un mix di tutto questo che si adatta benissimo ai pomeriggi afosi perché disseta e aiuta a stare su. A prova di bimbi e di genitori lamentosi che non hanno voglia manco di alzare la mano per prendere il telecomando! 😀 😀

L’idea non è nè strabiliante nè innovativa ma nasce dalla presenza in casa mia di una noce di cocco immacolata che, una volta aperta e mangiata solo a metà, rischiava di andare a male: invece di mangiare il frutto così com’è, ho pensato che se lo avessi riciclato in maniera alternativa accostandolo al latte non avrebbe fatto male a nessuno. E così è stato: poca fatica e tanta resa per una bevanda dissetante e pure parecchio genuina. Che non è il latte di cocco in barattolo, molto denso e più “lavorato”: questo è latte aromatizzato al cocco, niente di più e niente di meno! 😀

Cosa serve per 2 bicchieri grandi
1/2 noce di cocco
1/2 litro di latte
zucchero a velo

Come si fa
1. Prendere il cocco e tagliarlo a pezzettini piccoli.
2. Mettere il cocco sminuzzato e il latte in un frullatore e frullare tutto alla massima potenza. Aggiungere lo zucchero a velo in quantità a piacere, frullare alla svelta quindi usando un passino filtrare il succo per eliminare i grumi e versare nei bicchieri.
3. Mettere in frigorifero per 10 minuti e bere.

Tempo di preparazione: 5 minuti + raffreddamento

Risultato: semplice e banale, è un ottimo modo per bere una bevanda dissetante che fa bene ed è saporita.

Variante: potete aggiungere scaglie di cioccolato o di menta per un risultato finale più saporito e dolce.

Consiglio: secondo me è bene prepararlo e berlo per evitare effetto “stagnazione” ma se vi avanza mettetelo in frigorifero in una bottiglia chiusa e bevetelo entro e non oltre 24 ore per beneficiare delle proprietà del cocco. Se non lo filtrate è ottimo per preparare il curry ricordando che è più liquido del latte di cocco in lattina.