L’abbacchio al forno con le patate, ricetta di Roma per Pasqua

abbacchio patate

Pasqua è dietro l’angolo, così dietro l’angolo che se la chiami ti risponde quasi (cit. 😀 ) e così come ogni anno ci si comincia ad ingegnare per preparare qualcosa per tutta la famiglia e come ogni anno a casa mia si prepara l’abbacchio al forno con le patate, ricetta tipica di Roma e provincia che se per caso manca da noi a Pasqua ci si sente privati di un pezzettino di vita. E’ un po’ come quando chiedi a una donna perchè ha tante borse e la risposta è che se non ce le avesse si sentirebbe male. Ecco, immaginatevi questa situazione! 🙂

Io metto le mani avanti e dico che non lo mangio ma lo cucino se non altro perchè se mi azzardo a dire di cambiare menù tutti mi guardano in cagnesco e mi fanno pesare la voglia di anticonformismo di ‘sti giovani di oggi; così, proprio perchè secondo me la tradizione culinaria va sempre rispettata, ogni anno mangiamo/mangiano l’abbacchio al forno con le patate.

Non esistono varianti di alcun tipo perchè la ricetta è basilare, semplice e tradizionale e non necessita di alcuna variazione: l’unica variazione ammessa è il non mangiarlo, come faccio io per esempio! 🙂

Cosa serve per 4 persone
1 kg di abbacchio
1 kg di patate
2 spicchi di aglio
rosmarino fresco a rametti
1 bicchiere di vino bianco
pepe
sale
oli extravergine di oliva

Come si fa
1. Scaldare il forno a 200°. Prendere l’abbacchio, sciacquarlo e tamponarlo per eliminare l’acqua in eccesso quindi con un coltello praticare tante fessurine all’interno delle quali inserire un pochino di aglio tagliato e i rametti di rosmarino.
2. Adagiare l’abbacchio in una teglia larga e antiaderente e cospargelo di olio extravergine, sale e pepe aggiungendo altri rametti di rosmarino per insaporire.
3. Infornare l’abbacchio a 180° per circa 20-22 minuti.
4. Mentre l’abbacchio cuoce sbucciare le patate, tagliarle a dadi di media grandezza e trascorsi i 20 minuti di cottura dell’abbacchio aggiungere anche le patate e lasciar cuocere per 40 minuti irrorando con vino bianco. Mescolare per bene in modo che sia la carne che le patate si cuociano da tutti i lati e lasciar cuocere in forno a 180° fin quando le patate non sono morbide e la carne ambrata. Servire caldo.

Tempo di preparazione: 1 ora e 30 minuti circa

Risultato: le patate sono ottime quando sono cucinate con l’abbacchio perchè si insaporiscono e diventano buonissime. L’abbacchio si intenerisce all’interno e diventa croccantino all’esterno.

Postillina: se amate tanto l’abbacchio, a Roma si prepara anche l’abbacchio alla romana e si preparano pure le costolette che, per inciso, sono l’unica cosa dell’abbacchio che mangio! :).