Korma di verdure per disintossicarsi e ricaricarsi

korma vegetariano

Finiti i bagordi del Carnevale oggi si torna alla normalità e anzi per molti inizia un periodo di disintossicazione in attesa della Pasqua, giustificato anche dalla propria fede religiosa. Nonostante io non pratichi il digiuno nè l’astinenza di alcun tipo, vi voglio proporre una ricette semplice, veloce, leggera e molto salutare: il korma di verdure.

Si tratta di una zuppa orientale che mescola diversi sapori grazie all’unione di varie spezie le quali, insieme, donano gusto al piatto, lo arricchiscono e allo stesso tempo lo rendono digeribile.

Cosa serve per 4 persone
1 cucchaino di olio vegetale
5 cm di zenzero fresco
1 spicchio di aglio
1 cipolla
2 patate
1/2 testa di cavolfiore
1/2 testa di broccolo
2 carote
1 cucchiaino di garam masala
100 ml di brodo vegetale
2 cucchiai di formaggio spalmabile light
2 cucchiai di farina di mandorle
Basilico fresco

Come si fa
1. Scaldare l’olio dentro una padella antiaderente quindi aggiungere lo zenzero, l’aglio e la cipolla sminuzzati lasciando cuocere per 5 minuti, fin quando i tre ingredienti non risultano soffici ma non bruciati.
2. Aggiungere le patate tagliate a dadini e senza buccia, il cavolfiore e il broccolo quindi anche le carote tagliare a dadini e lasciar cuocere per 3 minuti.
3. Versare il garam masala, mescolare e cuocere quel tanto che basta per dare sapore.
4. Aggiungere a tutte le verdure il brodo vegetale e bollire per 10 minuti o fin quando le patate e tutti gli altri vegetali non diventano morbidi.
5. Versare in una ciotola la farina di mandorle, il formaggio e il basilico e mescolare per bene per far amalgamare.
6. Togliere il korma dal fuoco, versarlo nelle scodelle e aggiungere la miscela di formaggio. Amalgamare per bene e servire caldo.

Tempo di preparazione: 20 minuti

Risultato: cremosa, colorata, profumata e densa, questa zuppa è ideale sia per disintossicarsi che quando fuori è brutto e piove.

Variante: la farina di mandorle può essere eliminata senza essere sostituita con altro se non amate i sapori dolciastri e tutti i formaggi possono essere sostituiti da prodotti senza lattosio.

Consiglio: il korma è buono anche riscaldato il giorno dopo basta allungarlo con poca acqua calda, rimetterlo qualche minuto sul fornello e il gioco è fatto! 😀