Granita di ciliegie veloce e senza gelatiera

Granita di ciliegie

Ribadisco il concetto: non c’è frutta migliore delle ciliegie e anche qua è tempo di questi frutti. Diciamo che qua in Irlanda è sempre tempo di qualcosa nel senso che molta della frutta che mangiamo viene importata ma quando sono disponibili i prodotti di stagione, coltivati sul territorio, è una specie di grande festa. Insieme ai frutti rossi si trovano dunque pure le ciliegie come prodotti dell’estate (parolone, ormai lo sapete!) e nel momento in cui si trovano a prezzi decenti è bene farne scorta e usarli il più possibile. Una delle ultime ricette preparate è stata la granita alle ciliegie per sentire un po’ di caldo africano anche qua dove manca. Per usare tutta la frutta disponibile dentro casa io su qualche piatto (non il mio perché sono allergica) ho aggiunto dei lamponcini e della menta: non aggiungono nulla al sapore originale della granita ma erano troppo belli da lasciare nel cestino e fanno sempre figura! Sono bellissime anche le ciliegie con tutte le foglie da appoggiare sopra oppure semplicemente niente, che va sempre più che bene!

Siccome (gelati e ghiaccioli non mi bastano! prese le ciliegie mi sono sbizzarrita con una ricetta semplicissima e che regala parecchie soddisfazioni perché oltretutto è pure bella a vedersi.

Cosa serve per 6 granitine
2 bicchierini di limoncello
700 grammi di ciliegie senza nocciolo
150 grammi di zucchero

Come si fa
1. Mettere i tre ingredienti in una casseruola antiaderente e scaldare lentamente in modo tale che lo zucchero si sciolga senza bruciarsi. Cuocere a fuoco lento per circa 15 minuti o fin quando le ciliegie non si sono sfaldate (se necessario aggiungere poca acqua calda). Togliere dal fuoco e frullare con un frullatore ad immersione per eliminare i grumi e compattare.
2. Lasciar intiepidire quindi versare il composto in un contenitore basso e mettere tutto in congelatore per 20 minuti o fin quando no iniziano a formarsi dei cristalli di ghiaccio.
3. Trasferire tutto il composto in una ciotola alta, rompere i cristalli di ghiaccio e versare negli stampini da budino o in qualsiasi altro stampino (si può lasciare anche in una ciotola bassa!). Rimettere in congelatore per circa 40 minuti ancora o comunque fin quando il composto non risulta ben fermo.
4. Trasferire in frigorifero per 30 minuti prima di servire in modo che la granita abbia tempo di allentarsi un pochino e non sia dura da mangiare.

Tempo di preparazione: 20 minuti + raffreddamento

Risultato: semplice semplice, gioca ancora una volta sulla combinazione ciliegie + limone che devo dire regala grandi soddisfazioni. L’assenza di acqua è fondamentale perché consente di ottenere una granita davvero genuina che poi non è altro che della frutta congelata se ci pensiamo bene.

Variante: ottima la combinazione ciliegie e cioccolato sciogliendo il cioccolato (deve essere meno di un quarto delle ciliegie) a bagnomaria e facendolo raffreddare per bene prima di aggiungerlo alla purea di ciliegie. Al posto del limoncello si puo’ usare il succo di un limone.

Consiglio: si puo’ preparare con larghissimo anticipo e lasciare in congelatore ricordandosi sempre che più resta in congelatore più tende a perdere sapore e profumo.