Gli omini di pan di zenzero da appendere all’albero, la ricetta

Natale é sicuramente il profumo dei biscotti e delle spezie che ti porti dietro dopo aver preparato l’impossibile ed é l’unico momento dell’anno in cui preparare biscotti non solo é lecito ma é dovuto. Una delle ricette piú semplici ma anche affascinanti e se vogliamo utili é quella dei biscotti di zenzero che si appendono all’albero di Natale.

Resistono più di una settimana ma se non fate attenzione rischiate di divorarli appena pronti perché sono talmente buoni e speziati che davvero uno tira l’altro!

Cosa serve per circa 50 omini di zenzero
150 ml di golden syrup
250 grammi di zucchero
200 grammi di burro
150 ml di panna
1 cucchiaino di zenzero
1 cucchiaino di cannella
1 cucchiaino di bicarbonato
700 grammi di farina

Come si fa
1. Versare il golden syrup dentro una pentola abbastanza larga e dal fondo spesso insieme al burro e allo zucchero e a fiamma bassa mescolare di continuo con un cucchiaio di legno per far sciogliere il burro e dissolvere lo zucchero.
2. Togliere la pentola dal fuoco, continuare a mescolare e aggiungere la panna NON montata, la cannella e lo zenzero. Aggiungere anche il bicarbonato e la farina piano piano e facendo in modo che non si formino grumi (nel caso in cui si formino grumi mescolare energicamente ma NON aggiungere liquidi!) e mescolare fino ad ottenere un impasto liscio.
3. Coprire la pentola e lasciar riposare l’impasto per una notte in modo che si rapprenda e diventi solido e compatto.
4. La mattina dopo imburrare e infarinare una teglia da forno bassa e metterla da parte in modo che la farina si attacchi per bene. Accendere il forno a 200°.
5. Spolverare di farina il piano di lavoro, prendere l’impasto con le mani infarinate e lavorarlo stendendolo ad un’altezza di circa 2mm o comunque facendo in modo che restino bassi affinchè siano belli croccantini.
6. Dare la forma ai biscotti usando gli appositi stampi (sciacquare e infarinare la base di continuo altrimenti si attaccano!) e posizionare ogni biscotto sulla teglia da forno infarinata. Cuocere per circa 7-8 minuti (o fino a quando la superficie non inizia a dorarsi leggermente!) quindi sfornare e far raffreddare. Una volta freddi decorare a piacere.

Tempo di preparazione: circa 16 ore totali

Risultato: sono delicati e molto più croccanti rispetto ai classici fatti con la frolla di base aromatizzata. La panna li addolcisce molto e il golden syrup li spezia ancora di più.

Consiglio: questi biscottini di zenzero sono stati pensati per essere attaccati sull’albero di Natale (basta fare il forellino in cima prima di infornarli usando un coltellino con la lama appuntita). In media la durata è di una settimana per i classici ma ho sperimentato che possono durare ancora di più se:
a) li avvolgete nella carta o li chiudete nei sacchettini trasparenti e poi li appendete: questa è la soluzione più banale e facile;
b) una volta freddi li spalmate di albume sbattuto: l’albume crea una sorta di pellicola che li preserva e li lascia pressochè intatti per più di una settimana. Resistono anche al calore 😉
c) una volta freddi li cospargete di colorante alimentare in spray: come l’albume, lo spray alimentare li preserva e ne blocca la fine prematura permettendovi di addobbare l’albero per circa 10 giorni!
d) stendete la pasta leggermente più alta: più sono “ciccioni” e più durano mentre i fragilini e croccantini, oltre ad essere molto delicati, si perdono prima!

Curiosità: non tutti sanno che dietro agli omini di pan di zenzero, i famosi gingerbread, c’è tutta una storia che le mamme raccontano ai figli mentre preparano l’impasto. La trovate qua, in inglese ma illustrata. E’ troppo carina!!