Fagioli piattoni al pomodoro

fagioli piattoni

La volete un’idea semplice, veloce e davvero appetitosa per un contorno estivo tutto italiano? Allora procuratevi dei fagioli piattoni, quelli che sembrano fave per capirci, e del pomodoro fresco per preparare un ottimo contorno a base di fagioli piattoni al pomodoro.

Qualcuno potrà smentirmi ma che io sappia questa è una ricetta tradizionale romana o per lo meno è una ricetta che a Roma si prepara parecchio con quelli che vengono chiamati proprio i corallo in termine tecnico e i piattoni in termine più gergale.

La particolarità? Sono semplici da fare, sono ottimi e durano parecchio; cosa inoltre non da sottovalutare, possono essere riciclati se avanzano per essere utilizzati in altre ricette.

Cosa serve per 4 porzioni
600 grammi di fagiolini piattoni
1/2 cipolla
40 ml di vino bianco secco
600 grammi di pomodori rossi da sugo tagliati.
Olio extravergine di oliva
Basilico (opzionale)
Sale

Come si fa
1. Eliminare il filo e le estremità dei fagiolini quindi metterli in acqua bollente per circa 5 minuti. Scolarli per bene.
2. Sminuzzare la cipolla e farla appassire in poco olio extravergine d’oliva, sfumare con il vino e aggiungere i pomodori.
3. Lasciar rapprendere per circa 10 minuti quindi aggiungere i fagiolini e lasciar cuocere per 10 minuti o fin quando i fagiolini non diventano teneri. Aggiungere il sale e il basilico al piacere quindi servire caldi, tiepidi o freddi.

Tempo di preparazione: 30 minuti

piattoni

Risultato: semplice e veloce, questo è un contorno che riesce a mettere d’accordo più o meno tutti. E’ talmente stagionale che vale la pena farne scorpacciata prima che i fagioli scompaiano.

Variante: potete aggiungere dell’uva passa o della frutta disidratata al termine della cottura per un sapore diverso e particolare.

Consiglio: se avanzano possono essere riposti in frigo e consumati entro un paio di giorni ripassati in padella con poca acqua oppure in forno. Possono diventare un ottimo condimento per della pasta corta.

[Foto di Giuseppe Milo]