Il gelato vegano alla banana senza gelatiera

gelato vegano

Quante volte avete sognato di preparare il gelato a casa ma avete desistito per via della mancanza della gelatiera? Quante volte avreste voluto un gelato vegano, vegetariano e naturale ma nessuno vi ha accontentato per motivi diverso? Avete mai pensato che il gelato senza gelatiera è possibile ed è anche vegetariano e vegano?

La ricetta, che non è una ricetta, va la regalo io. Voi dovete mettere solo la frutta, in questo caso le banane, e l’elettricità!

Cosa serve per 4 persone
4 banane
1 congelatore
1 frullatore

Come si fa
1. Tagliare le banane a rondelle e metterle in congelatore lasciandole fin quando non diventano surgelate.
2. Al bisogno tirarle fuori e versarle dentro il boccale di un frullatore. Iniziare a frullare a bassa velocità per rompere i cristalli di ghiaccio. Aumentare la velocità e frullare fin quando non si ottiene una crema morbida e dal colore bianco panna. Servire dentro delle coppette aggiungendo a piacere frutta secca o spezie.

Tempo di preparazione: 5 minuti

Risultato: la cremosità della banana conferisce a questo gelato un gusto davvero particolare, dolce e davvero similissima al gelato.

Variante: potete aggiungere alla banana qualsiasi altro frutto acquoso come kiwi o fragola ricordandovi però che la banana non può essere mai sostituita in quanto è l’unico frutto ad essere così cremoso e dunque a trasformarsi in una crema-gelato.

Consiglio: per preparare questo gelato-non gelato sarebbe bene sempre avere delle banane nel congelatore. Potete congelarle se stanno diventando troppo mature o sono nere così da non buttarle.