Curry vegetariano, ricetta per l’inverno e contro il freddo

curry vegetale

Partiamo da una premessa: io sono una medio-woman e questo significa che se succede qualcosa di cui tutti parlano io ne devo parlare perchè ne sono influenzata. Nel bene o nel male! Quindi mica mi potevo esimere dal parlare dei favolosi giorni della merla e della favolosa Candelora se non altro perchè mi danno la possibilità di mangiare cibo caldo tendente all’ustione e soprattutto accogliente. Tipo il curry vegetariano con le lenticchie.

Se andiamo a guardare bene è una sorta di ratatouille con aggiunta del tocco esotico, non rimane “lento” come per esempio il curry indiano con il pollo ed è assolutamente semplicissimo e veloce.

NON è una ricetta naturalmente gluten-free perchè il curry, in polvere o pasta, è un ingrediente considerato a rischio dal momento che è formato da una miscela di spezie ovvero curcuma, pepe, paprica, zenzero, coriandolo, cardamomo e garofano: ciò significa che potrebbe essere contaminato per quel che riguarda la filiera produttiva per cui è sempre necessario verificare che sia completamente gluten free acquistandone uno consigliato o marchiato come tale. Io uso una pasta gluten free e pare che in Italia anche esista qualcosa di simile a marchio Conad o, per chi è di Roma, dal solito Castroni.

Cosa serve per 4 porzioni
2 cucchiaini di olio di oliva
1 cipolla rossa
1 spicchio di aglio
2 cucchiai di pasta di curry
1 peperone rosso
300 grammi di cavolfiore
150 grammi di funghi
1 melanzana
400 grammi di pomodori pelati
250 ml di brodo vegetale
150 grammi di fagiolini surgelati
400 grammi di lenticchie in barattolo
Acqua calda

Come si fa
1. Mettere i fagiolini in acqua bollente in modo che rinvengano e si ammorbidiscano.
2. Soffriggere l’aglio e la cipolla sminuzzata dentro una padella con l’olio lasciando andare fin quando entrambi non sono abbastanza croccantini.
3. Aggiungere la pasta di curry e, mescolando, cuocere per un paio di minuti.
4. Aggiungere nella padella il peperone tagliato a fettine, il cavolfiore tagliato, i funghi tagliati a metà, la melanzana tagliata a dadini, i pelati e il brodo vegetale. Cuocere per 12 minuti, o fino a quando le verdure non risultano belle morbide, a fuoco medio con la padella coperta.
5. Aggiungere i fagiolini tagliati a metà e le lenticchie, entrambi completamente scolati e sciacquati sotto l’acqua corrente, e cuocere per 5 minuti fin quando tutti gli ingredienti non sono ben amalgamati e compatti. Servire caldo così com’è o aggiungendo del riso basmati senza nulla.

Tempo di preparazione: 40 minuti

Risultato: semplicissimo e velocissimo, questo curry non è altro che una variazione estremamente semplificata del classico e la presenza della pasta di curry rende il piatto molto molto saporito.

Variante: al posto delle lenticchie in scatola potete usare anche i freschi o i disidratati ma chiaramente il processo di cottura e preparazione si allunga parecchio.

Variante 2: se non trovate melanzane e peperoni o non volete acquistarli perchè fuori stagione sostituiteli con le patate MA ricordatevi che il sapore non sarà come quello originale.

Consiglio: a chi ama i sapori speziati e il contrasto dolce-salato consiglio di ridurre la quantità di brodo vegetale aggiungendo del latte di cocco. Basta utilizzare 125 ml di brodo e 125 ml di latte di cocco per un sapore ancora più particolare.

Postillina: la pasta di curry si trova ormai in tutti i grandi supermercati ma se non la trovate sostituitela con il curry in polvere allungandolo leggermente in acqua bollente per evitare che non si sciolga per bene a contatto con gli altri ingredienti.