Cucina indiana: il chutney di barbabietole rosse

chutney barbabietole

Non so voi ma io adoro la barbabietola rossa: mi piace proprio guardarla oltre che per il suo sapore e mi ricorda i tempi dell’università quando a mensa ero tra le poche persone che, invece delle patatine fritte, chiedeva come contorno le barbabietole tra lo stupore generale. Così una volta cresciuta 😀 oltre a mangiarla nella maniera tradizionale ho imparato a preparare il chutney di barbabietole rosse. Se volete sapere che cos’è il chutney, cliccate qui.

Ecco cosa utilizzo:

* 5-6 barbabietole rosse (corrispondono più o meno a 1.5 Kg di barbabietole rosse)
* 3 cipolle
* 3 mele verdi (di solito prendo le Granny Smith)
* 500 ml di aceto balsamico
* 80 ml di succo di arancia (possibilmente fresco altrimenti va bene quello in busta senza zucchero)
* 550 grammi di zucchero
* 1/2 cucchiaino di chiodi di garofano tritati
* 2 rametti di rosmarino

Quindi faccio così:

1. Riscaldo il forno a 200°
2. Tolgo la parte esterna delle barbabietole rosse, le sistemo su una teglia foderata con carta forno e le metto in forno per 1 ora. Una volta cotte, le lascio raffreddare quindi le taglio ed elimino tutta la pelle in eccesso. Ne elimino la base e le taglio finemente
3. Prendo una pentola grande e alta dentro alla quale verso le barbabietole tagliate, le cipolle tagliate, le mele tagliate a dadini piccoli, l’aceto balsamico, lo zucchero, il succo di arancia e i chiodi di garofano in polvere quindi lascio cuocere a fiamma medio-alta fino a quando lo zucchero non scompare del tutto
4. Verso i due rametti di rosmarino nella pentola, abbasso la fiamma portandola a temperatura media e lascio cuocere per circa 1 ora o comunque fino a quando tutti gli ingredienti non si sono dissolti e amalgamati per bene
5. Tolgo il rosmarino e filtro la marmellata usando il classico metodo dello strofinaccio per cui sistemo uno strofinaccio di cotone inumidito su una ciotola grande e verso la marmellata sullo stesso facendola filtrare così da eliminare eventuali residui troppo grandi
6. Lascio raffreddare e poi utilizzo subito oppure metto nei barattoli.

Tempo di preparazione: 1 ora per le barbabietole + 1 ora per la cottura

Risultato: corposo, a pezzettoni e dal sapore caratteristico a metà tra l’acido e il dolce, questo chutney si utilizza per accompagnare la carne rossa ma anche per insalate sfiziose (radicchio, noci e brie più chutney è un’accoppiata fantastica) e come accompagnamento ai formaggi.

Variante: è possibile eliminare le cipolle ma non ho mai provato e non saprei dire quale possa essere il risultato. Se ci provate, fate un fischio 😀