Crostata al limone senza glutine e senza lattosio

crostata limone

Quando si parla di limone io sono sempre pronta a scattare: mi piace il colore dei limoni, la loro forma, il loro profumo e anche il loro sapore e non a caso per me si tratta di un ingrediente quasi fondamentale, sia per preparazioni dolci che per le salate. Se poi ci esce fuori una crostata al limone senza glutine, da mangiare davanti alla televisione o la mattina a colazione, è ancora meglio.

La storia di questa ricetta è banale, come molte delle ricette che pubblico: avevo dei limoni buoni, non avevo la farina che usano le persone normali ma solo la senza glutine che usa chi è celiaco o intollerante, avevo finito i cereali senza glutine per la colazione e allora ho pensato che una bella crostatina sarebbe stata l’ideale per iniziare la giornata successiva in bellezza. All’inizio volevo replicare la meringata ma la voglia era poca e quindi mi sono fermata alla base.

Che poi non solo è senza glutine ma è anche senza lattosio, praticamente un nientino personificato che però in bocca non fa capricci…

Cosa serve per 4 tortine singole medie

Per la frolla senza glutine
250 grammi di mix senza glutine (io uso Cereal)
2 uova
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1/2 bustina di lievito
130 grammi di zucchero
100 grammi di burro senza lattosio
1 pizzico di sale

Per la crema
3 limoni
150 gr. zucchero
4 uova
60 grammi di maizena
30 grammi di burro senza lattosio

Come si fa
1. Preparare la frolla senza glutine seguendo questa ricetta e queste indicazioni quindi stenderla subito dentro gli stampi in alluminio foderando sia la base che le pareti.
2. Preparare la crema sciogliendo lo zucchero in 6 dl d’acqua con la scorza del limone grattata. Aggiungere la maizena e il succo dei limoni e portare ad ebollizione per qualche minuto.
3. Togliere la crema dal fuoco e aggiungere, mescolando, i tuorli sbattuti quindi rimettere sul fuoco e aggiungere il burro. Far bollire per qualche minuto.
4. Togliere la pentola dal fuoco e versare la crema dentro un piatto fondo lasciando raffreddare. Versare la crema dentro la pasta frolla quindi infornare per 30 minuti a 180°. Sfornare, lasciar raffreddare fin quando la crema non si è compattata per bene quindi servire cospargendo di zucchero a velo.

Tempo di preparazione: 1 ora e mezza

Risultato: non troppo dolce ma dal sapore davvero unico, questa crostata è adatta a chi ama il sapore del limone che con la sua presenza maschera anche il fatto che la frolla è senza glutine.

Variante: potete ridurre il numero di limoni da 3 a 2 per un sapore meno forte e volendo potete aggiungere dei pinoli direttamente dentro la crema prima di versarla nella frolla.

Consiglio: si mantengono in frigorifero, preferibilmente in un portatorta, per un paio di giorni. La base inizierà ad ammorbidirsi ma il sapore non cambierà.

(Foto di Giuseppe Milo)