Come riciclare gli avanzi di Natale, qualche idea

come riciclare avanzi di Natale

Non so da voi, ma da me si mangiano avanzi di Natale e Santo Stefano per qualche giorno e siccome anche se provi a dire di no comunque ti toccano quei sei chili di carne avanzata e la verdura che sembra peccato buttare, non resta che arrangiarti e utilizzare gli avanzi per cucinare. Gli inglesi della cucina con i “leftovers” hanno fatto una vera e propria bandiera ma basta un pochino di inventiva per evitare di buttare tutto o di riscaldare la solita minestra.

La prima idea è la crepe con gli avanzi: basta preparare una crepes salata nella maniera classica, tagliare la carne (qualunque tipo, che sia bollito, pollo, qualunque cosa insomma) a striscioline e mescolarla con un po’ di prezzemolo, qualche spezia a piacere, un po’ di pepe e della maionese. Una volta pronta la crepe non bisogna far altro che riempirla con la carne rimasta e metterla in frigo per qualche minuto in modo tale che il condimento si amalgami per bene con il resto degli ingredienti. Allo stesso modo si possono preparare anche i tacos se per caso in casa ne avete qualcuna o se vi sfizia prepararne.

C’è poi sempre l’idea-panino, un pochino diversa dal normale: prendete una baguette piccola per ogni persona, tagliate il cappellino superiore e con l’attrezzino che si usa per svuotare le zucchine togliete tutta la mollica. Prendete poi la carne, sfilacciatela per bene e conditela come più vi piace aggiungendo anche un cucchiaino di mostarda; riempite la baguette alternando uno strato di insalata, uno di carne e finendo con l’insalata quindi mettete in forno per 10 minuti in modo da far tostare e mangiate.

Se avete tanta carne avanzata da riutilizzare, un ottimo modo per farlo è preparare un gratin veloce veloce: riscaldate tutto quello che vi è avanzato dentro una pentola con poco olio quindi, una volta pronto, sfumate con del vino bianco e lasciate cuocere fino a quando il vino non si è assorbito. Aggiungete gli eventuali affettati che vi sono rimasti dopo averli tagliuzzati e, alla fine, versate anche della panna da cucina in modo da ottenere una cremina. Salate e pepate quindi versate tutto in una pirofila da forno leggermente oliata e coprite la superficie con un mix di pangrattato, prezzemolo sminuzzato e olio di oliva; infornate per circa 25 minuti o fino a quando la superficie non inizia a dorarsi. Sulla superficie potete mettere tutto quello che volete una volta dorato, dal mais alle verdurine a nulla.

Ultimissimo modo, che però io riservo proprio ai momenti di sfinimento, è la classica zuppa: fate saltare velocemente la carne rimasta e sfilacciata in una pentola alta con poco olio quindi aggiungete del brodo vegetale o di carne (se è avanzato tanto meglio!!) e lasciate bollire. Una volta bollita frullate con un frullatore ad immersione eventualmente aggiungendo anche le verdure avanzate (se avete delle patate, per esempio!) e rimettete nella pentola per far scaldare quindi aggiungete poca panna da cucina per far amalgamare il tutto e servite calda calda magari con dei crostini ottenuti dal pane avanzato.

ricette riciclo pandoro avanzato a Natale

Ricette per riciclare il panettone