Colcannon irlandese, ricetta tipica a base di patate e verza

L’Irlanda è terra di patate e verdure, questo è fatto noto e conosciuto anche a chi non si intende di geografia e coltivazioni! 🙂 Uno dei piatti tradizionali più buoni in assoluto, e più facili che mai, è proprio a base di patate (toh, chi l’avrebbe mai detto!) e di verza ed è servito principalmente d’inverno: il colcannon. Si trova ovunque, molto spesso è solo un piatto per turisti (almeno al centro di Dublino) ma se lo si prepara usando ingredienti buoni ha un sapore e un gusto incredibili. Si tratta di uno sformato abbondante che in qualche modo ricorda le patate e gli spinaci (foto oscena!) che preparo io ma è molto più ricco perchè, come tradizione insegna, il burro non manca e le cipolle sono abbondanti.

I turisti non lo assaggiano mai perchè gli sembra qualcosa di strano e stravagante ma se mi date retta e per caso vi trovate da queste parti fateci più che un pensierino!

Non ci sono da aggiungere nè varianti, nè consigli nè postilline perchè è il colcannon è talmente semplice e basilare che non ha bisogno di altro!

Cosa serve per 4 porzioni medio-grandi
4 patate
500 grammi di verza
70 grammi di burro di burro
1 cipolla bianca
4 dl di latte caldo
Sale
Pepe bianco
Prezzemolo fresco

Come si fa
1. Sminuzzare la verza e affettare sottilmente la cipolla. Sbucciare le patate, tagliarle a dadini e bollirle in acqua salata fin quando non diventano tenere.
2. Lessare la verza per circa 10 minuti in acqua salata, scolarla e asciugarla usando un panno di cotone in modo che venga eliminata tutta l’acqua in eccesso. Schiacciare le patate.
3. Rosolare la cipolla in 70 grammi burro quindi una volta dorata aggiungere le patate schiacciate, la verza asciugata e il latte caldo. Cuocere a fuoco medio, mescolando, per un paio di minuti.
4. Versare il composto in una teglia da forno imburrata e cuocere a 180° per 10-12 minuti. Servire il colcannon caldo aggiungendo pepe bianco a piacere e prezzemolo sminuzzato.

Tempo di preparazione: 40 minuti

Risultato: semplicissimo ed essenziale, è un piatto completo. Ottimo sia caldo che freddo, se lo accompagnate con del pane ai cereali o integrale è spettacolare.