Chiacchiere al forno, la ricetta per un Carnevale light

Io e la mia voglia di friggere a febbraio ogni anno diamo il massimo e in realtà la fritto-mania si protrae fino a marzo inoltrato visto che poi arriva San Giuseppe e ci sono le zeppole e se va bene ci scappa pure qualcosa per San Patrizio. Per ovviare all’idea di impuzzare di continuo la cucina ho provato a preparare le chiacchiere al forno per Carnevale ma nonostante non siano niente male preferisco di gran lunga le classiche, normali o senza glutine.

Il bello del Carnevale è che ti permette di friggere senza farti venire i sensi di colpa o meglio magari te li fa venire ma scompaiono subito proprio perché per abitudine in questo periodo dell’anno friggere è bello quindi quando mi sono messa in testa di preparare queste chiacchiere e di cuocerle in forno non ho pensato alle implicazioni psicologiche che questo gesto avrebbe comportato.

Ovvero la depressione post-cottura e l’insoddisfazione perché pure se suono buone gli manca comunque qualcosa (se leggete la ricetta vi rendete conto che sono frolle!): quindi preparatele se siete proprio in vena di mangiare chiacchiere o frappe come le chiamo io e cuocetele in forno se volete essere persone sagge oppure, chiaramente, se avete problemi di salute o di linea. Se siete come me friggete l’impossibile e siate felici! 😀

Cosa serve per un vassoio (circa 30 chiacchiere)
300 grammi di farina
1 bustina di lievito per dolci
2 uova
50 grammi di burro ammorbidito
70 grammi di di zucchero
la buccia grattata di 1 limone
3 cucchiai di sambuca
Tuorlo di 1 uovo
Zucchero a velo

Come si fa
1. Impastare tutti gli ingredienti fino a quando la pasta non risulta senza grumi e compatta. Formare una palla, metterla in un sacchetto di plastica e trasferirla in frigorifero per circa 40 minuti. Foderare una teglia con carta forno.
2. Tirare fuori la pasta dal frigorifero, dividerla in 3 panetti e stendere ogni panetto in modo da ottenere delle sfoglie abbastanza leggere.
3. Ricavare delle strisce di pasta usando la rotella per pizza o meglio ancora una rotella con i denti come quelle per i ravioli.
4. Sistemare le chiacchiere sulla teglia, spennellarle con il tuorlo sbattuto dell’uovo e infornare a 180° per 10 minuti (in base al forno). Sfornare, far intiepidire e spolverare con zucchero a velo.

Tempo di preparazione: 1 ora

Risultato: sono semplici e veloci, non sono troppo dolci e sicuramente sono leggere. Sono ideali per chi non vuole rinunciare a uno dei dolci tipici del Carnevale italiano ma non puo’/vuole mangiare frittura.

Variante: nella variante senza glutine consiglio di usare mix di farine per dolci perché usando le farine naturalmente senza glutine si rischia che l’impasto si sfaldi. Se volete usare farine naturali gluten free allora vi consiglio la farina di riso ricordando che una volta impastato e pronto il panetto non dovete metterlo in frigorifero per farlo rassodare ma dovete stenderlo e cuocere subito altrimenti si apre.

Consiglio: sono frolle e si tengono benissimo per 3-4 giorni in un contenitore ermetico. Lo zucchero piano piano si assorbe quindi andrebbe “rinfrescato” ogni tanto.