Casatiello, ricetta semplice e tradizionale

casatiello napoletano

Il casatiello napoletano è un piatto tipico di Pasqua e che non è altro che una brioche rustica arrotolata a forma di ciambella con uova sode in superficie. Si tratta ovviamente di una ricetta ricchissima che prevede anche l’utilizzo di sugna, grasso del maiale/strutto, e pepe che conferisce un sapore piccantino ma non eccessivamente.

La particolarità del casatiello è non solo una pasta molto morbida ma anche un ripieno ricchissimo in cui il formaggio si sposa al salame e ai ciccioli di maiale oppure, in mancanza di questi, al lardo o alla pancetta classica. Da non sottovalutare l’utilizzo di una buona farina, possibilmente macinata a pietra, e di ingredienti di qualità che possono fare davvero la differenza.

Per i celiaci, si ottengono ottimi risultati anche con la farina senza glutine aggiungendo meno acqua all’impasto e lasciando lievitare per meno tempo. E’ possibile utilizzare lievito secco per una lievitazione meno invadente visto che la farina senza glutine tende a dividersi.

Il casatiello si mantiene bene per un paio di giorni ma puoi prepararlo e congelarlo, tirandolo fuori al bisogno.

La versione semplificata del casatiello, in termini di aspetto ma non di lavorazione, si chiama tortano e la ricetta la trovi qui.

Ingredienti per uno stampo rotondo da 32cm

    Per la pasta
  • 1 cubetto di lievito
  • 350 ml di acqua tiepida
  • 600 grammi di farina
  • 1 cucchiaino di sale
  • 120 grammi di burro (o strutto)
  • Pepe
  • Per il ripieno

  • 150 grammi di salsiccia o salame napoletani
  • 70 grammi di pecorino grattato
  • 200 grammi di ciccioli o pancetta a cubetti
  • 400 grammi di provolone e/o provola
  • 4 uova
  • sale

Procedimento

  1. Impastare la farina con lievito, pepe, burro/strutto e sale aggiungendo l’acqua tiepida man mano che l’acqua viene assorbita fino ad ottenere un panetto compatto e liscio.
  2. Versare l’impasto in una ciotola e lasciar lievitare per almeno 2 ore in ambiente caldo.
  3. Tagliare l’ingredienti per il ripieno e cuocere le uova soda.
  4. Riprendere l’impasto, stenderlo su un piano infarinato e dopo averlo impastato per qualche minuto stenderlo e tagliare dal lato più stretto una striscia da utilizzare per fissare le uova sode (cospargerla di olio o burro per mantenerla morbida). Cospargere la sfoglia di pecorino, salsiccia/salame e ciccioli/pancetta/lardo.
  5. Arrotolare la sfoglia su sé stessa e disporla in un ruoto (stampo a ciambella) imburrato.
  6. Aggiungere le uova intere sulla superficie del casatiello premendo leggermente in modo che non escano e fermarle con la striscia di impasto tenuta da parte in precedenza. Lasciar lievitare in teglia per un paio di ore
  7. Cuocere il casatiello napoletano in forno preriscaldato a 180° per circa 1 ora o fin quando la superficie non risulterà dorata e alla prova stuzzicadenti l’interno non sarà abbastanza asciutto.
  8. Lasciar intiepidire o raffreddare quindi servire tagliando a fette.

Tempo di preparazione: 5 minuti + 2 h prima lievitazione + 2 h seconda lievitazione + 1 ora cottura

casatiello napoletano

Casatiello napoletano: video ricetta semplicissima