Carciofi alla romana, la ricetta classica e originale

Carciofi alla romana

Carciofi alla romana, una delle tante varianti del carciofo, tipica della cucina romana appunto e che spopola nelle case e nei ristoranti a partire da marzo insieme ai carciofi alla giudia. Una ricetta davvero semplicissima e che bene rappresenta la vocazione povera della cucina di un tempo, dove a fare la differenza erano gli ingredienti stagionali e di prima qualità.

La particolarità di questi carciofi è di essere stufati e tuffati in olio buono; non serve altro per preparare una ricetta davvero semplice, a patto che non ci si dimentichino né il prezzemolo, né l’aglio e né la menta fresca, ingredienti essenziali della cucina romana di un tempo. La ricetta tradizionale non prevede assolutamente la presenza di altri ingredienti ovvero pangrattato o parmigiano e allo stesso modo non è prevista nessuna salsa di accompagnamento; l’unico liquido che accompagna i carciofi è l’olio che, come tale, deve essere davvero di prima qualità.

Anche in questo caso, il carciofo da usare è la mammola per via della sua tenerezza e della facilità con cui si riesce a lavorare e cucinare.
Idealmente, questo è un piatto che va preparato e mangiato e che non può essere servito il giorno dopo perché la presenza di olio rischia di compromettere il sapore corretto del carciofo; in realtà se l’olio è buono, i carciofi alla romana si mantengono buoni per un paio di giorni in frigorifero, per essere riscaldati prima di essere serviti, con aggiunta di poca acqua calda per evitare che si griglino.

Ingredienti per 4 persone

  • 8 mammole (i carciofi romani)
  • 1 limone
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai di prezzemolo fresco
  • 2 cucchiai di menta fresca
  • olio di oliva
  • sale

Procedimento

  1. Indossare un paio di guanti e pulire i carciofi togliendo le foglie esterne e quelle più dure ed eliminando il gambo in prossimità della base quindi allargare la corona per togliere qualsiasi sporcizia all’interno del carciofo e sistemare carciofi e gambi in una ciotola con acqua e
  2. limone in modo che non anneriscano.
  3. Tritare la menta romana, il prezzemolo e l’aglio (con il mortaio per fare le cose per bene!) quindi aggiungere poco sale e un cucchiaino di olio di oliva. Riempire l’interno dei carciofi con questa farcia.
  4. Sistemare i carciofi conditi e i gambi in una pentola alta e antiaderente con olio di oliva e lasciar soffriggere in questo modo per un paio di minuti quindi aggiungere sale a pioggia e acqua in quantità tale da coprire tutti i carciofi.
  5. Cuocere per circa 30 minuti a fiamma moderata e servire caldi accompagnati dal sughetto di cottura.

Tempo di preparazione:45 minuti

Carciofi alla romana