Caramelle gelatine fatte in casa per regali originali

gelatine fatte in casa

Se vi guardate intorno, quale frutta salta subito all’occhio in questo periodo? Io dico mandarini perchè si trovano dappertutto, tutti ne hanno in casa, molti preparano ricette particolari usando la buccia o il succo e la maggior parte li utilizza per decorare e addobbare in vista del Natale. Io non li amo particolarmente ma quando mi capitano sotto mano, tipo a Natale, preparo le caramelle morbide (vi ricordate le morbide Fruit Joy? 😀 ) da regalare o tenere a casa.

Io le ho preparate di diversi gusti e seguendo sempre lo stesso procedimento per cui l’utilizzo del mandarino come frutta di base è solo un suggerimento e l’importante è utilizzare della frutta succosa dalla quale ricavare parecchio liquido; tutte le gelatine possono essere colorate maggiormente aggiungendo la punta del cucchiaino di colorante alimentare in pasta per renderle più brillanti e adatte per un regalo e possono essere anche preparate usando succo di frutta già pronto ma il sapore, credetemi, cambia del tutto!

Cosa serve per una 20ina di caramelle (dipende dallo stampo!)
75 grammi di zucchero
250 ml di acqua
4 fogli di gelatina in fogli
10 clementine (circa 100 ml di succo netto)
Cristalli di zucchero (o zucchero semolato a grana grossa)

Come si fa
1. Versare lo zucchero e l’acqua in una pentola dal fondo alto e abbastanza grande quindi, a fuoco medio e mescolando di continuo, fare in modo che lo zucchero si dissolva del tutto. Togliere dal fuoco e mettere a raffreddare.
2. Spremere le clementine per far uscire il succo (eliminando i semi) quindi versare TUTTO lo sciroppo freddo dentro questo succo e mescolare.
3. Preparare la gelatina lasciando in ammollo i fogli in circa 50 ml di acqua fredda per 10 minuti.
4. Prelevare 100 ml di succo di liquido (succo di clementine+soluzione acqua/zucchero) e mettere a scaldare (sempre mescolando) in un pentolino grande e appena inizia quasi a bollire toglierlo dal fuoco e aggiungere i fogli di gelatina strizzati del tutto. Mescolare per bene in modo che la gelatina venga completamente incorporata al succo.
5. Una volta che la gelatina si è sciolta del tutto e il composto caldo è ben omogeneo, versarlo all’interno del restante succo di clementine freddo.
6. Riempire delle formine per caramelle con il succo, coprire la superficie con la pellicola e mettere in frigorifero per 4 ore in modo da far compattare il tutto. Una volta fredde toglierle dalle formine e passarle nei cristalli di zucchero o nello zucchero semolato e riporre in un luogo abbastanza fresco o comunque non a contatto con fonti di calore dirette.

NOTA: potrebbe essere necessario aumentare la quantità di gelatina nel caso in cui il succo delle clementine sia maggiore o maggiormente liquido.

Tempo di preparazione: 15 minuti + raffreddamento

Risultato: io in questo modo riesco a mangiare le clementine perchè perdono leggermente la loro acidità e diventano simili alle arance. In più nella scatola di latta, mescolate alle caramelle alla gelatina in altri gusti praticamente si dissolvono 😉

Variante: se amate i sapori particolari, aggiungete un pezzettino di zenzero fresco (o 1/2 cucchiaino di zenzero in polvere) ai 100 ml succo di clementine da scaldare (passaggio 4) e rimuovetelo prima di aggiungere la gelatina. Se non sono destinate ai bambini, aggiungete un paio di cucchiaini di liquore al composto e sentirete che roba 🙂

Variante 2
: la versione gluten free è possibilissima utilizzando agar agar, un addensante naturale che funziona esattamente come la gelatina classica e che va sciolto in acqua bollente prima di essere versato nel composto da addensare. In caso di utilizzo di agar agar è bene aspettare oltre le 4 ore perchè il processo di compattamento è più lento.

Consiglio: se non volete preparare delle formine apposite di caramelle, versate il composto in uno stampo basso da forno e tagliate dei cubetti di gelatina una volta freddo.

Postillina: si conservano un mese e più e questo le rende particolarmente appetibili visto che una tira l’altra e, sotto sotto, non se ne ha mai abbastanza 😀

[Nella foto caramelle gelatinose al mandarino, ai verdelli (limone verde) e al limone normale]