Bruschetta al pomodoro, l’antipastino conviviale di Roma

bruschetta pomodoro roma

Se non la conoscete vi mancano le basi perché lei, la bruschetta al pomodoro, è famosa quanto tanti altri piatti romani tipo i supplì, la carbonara, la trippa ed è la sorella calda della panzanella con cui condivide qualche ingrediente, tipo il principale, e lo spirito ovvero la convivialità tipica delle cene tra persone che si vogliono bene e che se si sporcano le mani e la bocca con l’olio non si fanno tanti problemi. La bruschetta al pomodoro te la trovi nell’antipasto prima della pizza e se ne chiedi una porzione a Roma ti portano due fettone di pane casareccio, possibilmente tagliato alto, dentro un piatto di ceramica bianca dove l’olio è padrone assoluto della scena insieme ai pomodorini tagliati.

Non è una ricetta, dirà qualcuno, e io non obietterò di certo perché la bruschetta al pomodoro è anche la ragione per la quale esistono le pizzerie e le cene tra amici. Non c’entra niente con pan i tomate alla spagnola perché nella bruschetta romana i pomodori si sentono e si vedono.

Cosa serve per 4 persone
8 fette di pane casereccio o comunque cotto a legna
pomodori rossi
olio extravergine di oliva
sale
pepe
basilico fresco

Come si fa
1. Tagliare i pomodori a dadini e condirli in una ciotola con sale, pepe e olio.
2. Abbrustolire il pane sulla griglia o, se possibile, sul barbecue/caminetto fin quando non diventa dorato (anche nero non guasta).
3. Adagiare il pane su un piatto e cospargere ogni fetta di pomodori conditi. Aggiungere olio al bisogno e finire con una o più foglie di basilico fresco intero.

Tempo di preparazione: 10 minuti

Risultato: gioia e gaudio, questa è una delle cose più buone della cucina romana e anche se la si trova ovunque ormai c’è qualcosa nelle trattorie di Roma e provincia che la rende speciale.

Variante: qualcuno mette la cipollina tagliata finemente ma la ricetta originale non la prevede.

Consiglio: il pane duro a contatto con il condimento tende ad ammorbidirsi quindi questo è un antipasto da preparare e mangiare subito.